The news is by your side.

VIESTE/ “LA SELCE DEL GARGANO, MATERIA PRIMA DELLA PREISTORIA”. APPUNTAMENTO AL MUSEO CIVICO PETRONE

147

Avrà luogo venerdì 10 set­tembre presso il Museo Civico Archeologico “M. Petrone” l’e­vento culturale “La selce del Gargano, materia prima della preistoria”, dedicato alla risor­sa litica garganica che tanta importanza ha avuto nello svi­luppo delle società del Mediter­raneo preistorico.

L’iniziativa, promossa dal­la Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio per le province di Barletta-Andria-Trani e Foggia coadiuvata da Archeologica s.r.l., in quali­tà di società gestore del Museo “M. Petrone”, si svolgerà in due momenti: il primo, di carattere ludico-didattico, è in program­ma dalle ore 17:30 alle 19:30 e prevede un laboratorio di archeologia sperimentale per ragazzi dai 6 ai 12 anni a cura di Michele Coppolecchia, che insegnerà ai piccoli l’affasci­nante arte della scheggiatura della selce. A seguire, dalle 19:30 in poi, ci sarà la conferenza dal titolo: “Le miniere di Vieste, le più antiche d’Europa”, introdotta dalla dott.ssa Donatella Pian e dal dott. Italo Maria Muntoni e tenuta dal dott. Massimo Ta­rantini, archeologo, dottore di ricerca dell’Università di Siena e funzionario della Soprinten­denza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la città metropo­litana di Firenze e per le pro­vince di Pistoia e Prato.

Il dott. Tarantini ha condot­to per molti anni ricerche sulle miniere di selce del Gargano, curando con Attilio Galiberti il volume “Le miniere di selce del Gargano. VI-III millennio a.C.”.

Tra queste miniere spicca quella della Defensola, l’ecce­zionale sito archeologico d’in­teresse internazionale localiz­zato a pochi km dal centro di Vieste, che rappresenta il più antico centro minerario d’Eu­ropa, risalente al Neolitico an­tico. I reperti mobili rinvenuti al suo interno, quali vasi per il trasporto di acqua e cibo, pic­coni, mazzuoli e lucerne indi­spensabili per l’illuminazione della miniera, sono conservati proprio nelle sale del Museo “M. Petrone”.

Programma:

  • –  Ore 17.30: Laboratorio di archeologia sperimentale per ragazzi a cura di Michele Coppolecchia
  • –  Ore 19.30: Conferenza “Le miniere di Vieste, le più antiche d’Europa”

Saluti: assessore Graziamaria Starace (Comune di Vieste)
Modera e introduce: dott.ssa D. Pian e dott. I. M. Muntoni (Soprintendenza ABAP BAT-FG) Interviene: dott. M. Tarantini (Soprintendenza ABAP FI-PT-PO)

La cittadinanza è invitata.

Il laboratorio di Archeologia è riservato ad un massimo di 15 bambini PER INFO SUI COSTI E PRENOTAZIONE (obbligatoria):
Museo Civico Archeologico M. Petrone tel. +39 3534299517 viestepoloculturale@gmail.com

Fb @poloculturalevieste

Tutte le attività saranno svolte in totale sicurezza, in ottemperanza alle disposizioni per il contenimento rischio Covid-19/Sars-Cov-2, perciò saranno rivolte ad un numero limitato di partecipanti; oltre alla prenotazione obbligatoria sarà richiesto il green pass, secondo la normativa vigente. Saranno fornite ai visitatori tutte le informazioni e le regole di comportamento da seguire durante il percorso (obbligo di mascherina, distanza interpersonale, igienizzazione frequente delle mani, percorsi di entrata e uscita) e sarà richiesta la compilazione di una scheda di monitoraggio.

Contatti:
ArcheoLogica srl +39 3294821441


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright