The news is by your side.

PROPAGANDA ELETTORALE/ MATTEO PETRONE “SPERO DI NON AVER DELUSO LE TUE ASPETTATIVE E CHIEDO DI RICONFERMARMI LA TUA FIDUCIA

464

 

“AUGURI DI CUORE AI NONNI VIGILI CHE ANCHE QUEST’ANNO SCOLASTICO DONERANNO GRATUITAMENTE IL LORO TEMPO ALLA NOSTRA SOCIETA’ CIVILE”.

QUESTI POLITICI DIVENTATI SUPERFLUI

Vieste ha una evidente crisi di crescenza: cresce, ma ha i bru­foli. Non riusciamo a felici­tarci e congratularci su quan­to ci è costato la quasi dimenticata amministrazione Nobile e non ci rendiamo conto di aver quasi vinto alla lotteria con una amministrazione Nobiletti che, con tut­te le sue imperfezioni, gover­na con successo. C’è un folgo­rante proverbio inglese che da noi non si usa e che dice: – “Nessu­na buona azione resterà im­punita”, applicabile alla poli­tica locale perché – incredibile ma vero – è nato a Vieste un autentico dibbbattìto (a al­meno tre «b»). Quale il te­ma? Il seguente: se un’amministrazione comunale amministra e tenta di governare senza farsi conti­nuamente ricattare e pagare pegno per ogni cosa che fa, allora a che serviamo noi di minoranza e opposizione, che proprio questo facciamo di mestiere? Il problema è reale: ormai a Vieste  l’amministrazione si sforza di occuparsi di ri­forme e la minoranza, che do­vrebbe essere aperta alle questioni turistiche-sociali, si occupa di stramberie prive di oggetti­vo riscontro? L’amministrazione Nobiletti incassa progressi co­stanti e la politica politicante perde la sua identità al pun­to tale che alcuni, si chiedono seriamente se la democrazia non sia in crisi. Ne và da non essere riusciti a presentare una lista alle prossime comunali.

Qualcosa è andato real­mente in crisi, secondo noi, ed è proprio il vizietto di usa­re il sistema dei pedaggi e dei bastoni fra le ruote per apparire anziché essere. Siamo in una fase di pas­saggio, importante e delica­ta, in cui la politica del passa­to è effettivamente in crisi e non riesce a capacitarsi del fatto rischiando così di mo­strarsi inutile anche davanti agli elettori.

 

MATTEO PETRONE

 “SPERO DI NON AVER DELUSO LE TUE ASPETTATIVE E CHIEDO DI RICONFERMARMI LA TUA FIDUCIA


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright