The news is by your side.

IL LIBRO DELLA SETTIMANA – “LE NOSTRE VITE” DI FRANCESCO CAROFIGLIO

77

«Provò un desiderio improvviso, senza nome. Un improvviso e insensato bisogno di futuro, di tempo da spendere, di minuti.»

«Come già nei suoi romanzi precedenti, Francesco Carofiglio – che oltre a scrivere romanzi è illustratore, architetto, attore e regista – entra all’interno del flusso dei misteri insondabili che compongono l’esistenza di ognuno di noi. Il presente e il passato si intrecciano senza sosta, lasciando via via emergere la psicologia, i sentimenti e le emozioni dei vari personaggi. »Michela Marzano, Robinson

Stefano Sartor ha perso la memoria quando aveva diciannove anni, vittima di un incidente che ha distrutto la sua famiglia. Ha ricostruito la sua esistenza, grazie all’aiuto e alla dedizione del nonno. Ma la sua è una vita mutilata, senza infanzia, senza giovinezza. Trent’anni dopo Stefano vive a Parigi, insegna filosofia alla Sorbona, il suo ultimo saggio è diventato un bestseller internazionale, racconta la sua drammatica esperienza, la perdita, il mistero della memoria recisa. Nina ha sedici anni, si muove in un mondo che le appare da sempre estraneo. È una ragazza come tante. Si innamora, in una notte d’estate, davanti a un falò sulla spiaggia, durante una vacanza in Puglia con sua madre. Ma c’è qualcosa, nascosto nel buio. Stefano e Nina sono due anime rotte, erranti, vivono in tempi e luoghi diversi, ma un po’ si somigliano. Esiste un segreto, nelle loro vite, qualcosa che forse li farà….


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright