The news is by your side.

PESCHICI PIANGE IL PRIORE BUONO, NICOLA ACERRA

482

Alle prime luci di domenica 17 ottobre 2021, a soli 49 anni si è spento Nicola Acerra, Priore della Confraternita del Purgatorio di Peschici, nonché organizzatore della Festa in onore alla Madonna del Rosario. 

Lunedì 18, alle ore 18:00, nella Chiesa del Purgatorio sarà allestita la camera ardente. Martedì 19 alle ore 10:00, invece, nella Chiesa Madre Sant’Elia Profeta, si terranno i funerali.

Qui di seguito, pubblichiamo integralmente alcuni dei tanti messaggi d’affetto, che si leggono in queste ore sui social: 

Con Nicolino Acerra se ne va per tutti la parte sana di Peschici, uomo umile e semplice alla nostra comunità dava senza chiedere. R. I. P. abbiamo tutti sperato di rivederti in mezzo a noi, un abbraccio ovunque tu sia. 

(Rocco Vescia)

Forte dispiacere! Nicola è stato un priore straordinario, pieno di inventiva, instancabile servitore della Confraternita del Purgatorio, amico di tutti. Alla sua famiglia le più profonde condoglianze. Ciao Nicola, ci mancherai tanto.

(Stefano Biscotti)

Ad-Dio caro Nicolino!Te ne vai proprio nel mese dedicato alla tua amata Vergine del Rosario, che certamente ti accoglierà tra le sue braccia.Ti ricorderemo per il tuo caparbio ed esemplare amore per la “Vita Confraternale”! 

(La Confraternita del Santissimo Sacramento di San Severo)

Questo il nostro ultimo messaggio su whatsapp! Racchiude tutto di te Nicolino Acerra: la fede, la perseveranza, la semplicità e l’educazione. Spesso mi venivi a trovare e facevamo chiacchierate interminabili piene di progetti, perché tu sapevi guardare avanti. Oggi non voglio pensare che le tue ali siano state spezzate, ma che sei l’Angelo Custode sempre presente davanti alla porta del Purgatorio. La tua cara Madonnina ti ha incastonato in quel posto… per l’eternità! Perciò quando si entrerà, il pensiero di tutti sarà rivolto in modo reverenziale al nostro Priore della Confraternita del Purgatorio – Madonna del Rosario- Peschici. Riposa in pace Amico mio. Condoglianze a tutta la famiglia.

(Giovanna Jervolino)

Aveva un cuore d’oro. Sensibile, educato, sempre disponibile. Una grave perdita per tutti noi. Sarai sempre nei nostri cuori.

(Walter Tauber)

Che dispiacere Nicolino Acerra che persona sempliciona l’artefice del gemellaggio Peschici-Sperone W Sant’Elia riposa in pace Nicolino!

(Peppino Caramiello)

Don Nicola ti chiamavo, tu mi dicevi non sono un Don, per me lo eri, grande persona, buona e umile…buon viaggio Nicola.

(Giovanna Tedeschi)

R.I.P. caro Nicolino Acerra era un messaggiare quotidianamente con i tuoi buongiorno. Attaccamento alle confraternite e alla Confederazione delle Confraternite delle diocesi d’Italia cui si vantava con orgoglio di farne parte. Con te se ne va un uomo di fede e di tradizione. Dalla Calabria preghiamo per te.

(Giuseppe Calarota)

Peschici piange un testimone di umanità. Un Esempio di dedizione e generosità, ci ha lasciato. Un’Attivista passionale ed entusiasta, ci ha salutato. Un Protagonista operoso ed onesto, ci ha onorato. È doveroso ricordarlo umile, sorridente e ottimista: in mezzo alla Gente, tra le vie del Borgo, durante le Processioni, all’interno della Chiesa del Purgatorio, ai piedi della Madonna del Rosario, la stessa che ha Amato intensamente, dedicandogli la vita. L’intera Comunità ha perso un Punto di riferimento importante e perbene, il quale ha vissuto appieno la Sua “vocazione pastorale”, con grande libertà d’animo e cuore aperto. Personalmente sono fiero di averlo incontrato, conosciuto e di aver condiviso diversi progetti, dalla “sua” Festa nell’ottobre 2019, alla guida turistica nel giugno 2021, fino a passare tra le sacre rappresentazioni dell’Associazione “Ars Nova”. Grazie, grazie, grazie!!! Mancherà la Sua imponente presenza, ricca di amicizia, cordialitá, affetto, altruismo, caparbietà. Ciao, Amico. Ciao, Priore. Ciao, Nicolino. Un abbraccio alla Famiglia.

(Francesco D’arenzo)

Sono sempre stata onorata per le maniere gentili che ci dedicavi e la cura con cui mostravi i tuoi progetti gioiosi di festa, fede e speranza in cui desideravi la mia partecipazione. Non ho fatto in tempo. Ti auguro buon viaggio, ti ricorderò sempre sorridente come ti vedevo ogni volta che non mancavi MAI di un saluto. 

(Katia Zecchini)

Ci vorrebbero più Nicola Acerra nel nostro paese Questo selfie lo abbiamo scattato al termine dei festeggiamenti per la Madonna del Rosario 2019 se la memoria non mi inganna. L’ultimo atto di quella splendida giornata prima di chiudere definitivamente la chiesa. Hai voluto fortemente che io ti aiutassi a far parte della macchina organizzativa di una delle feste e delle giornate più belle mai organizzate a Peschici. Centinaia di confratelli ed amici arrivati da gran parte del centro-sud Italia. Che il tuo impegno sia di esempio per tutti. L’unica certezza di questa storia, di come è andata a finire, è che la Madonna, che tu hai servito amorevolmente e con impegno, ti ha già nelle sue braccia. È stato un privilegio averti nella cerchia dei miei migliori amici. Salutami il tuo carissimo amico, mio papà. Ciao Nicolino Acerra

(Leonardo Biscotti)


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright