The news is by your side.

S. MARCO IN LAMIS/ IMPONEVA IL SERVIZIO DI MIETITURA AGLI AGRICOLTORI, ARRESTATO BOSS DELLA MAFIA GARGANICA

223

Costringevano gli agricoltori ad utilizzare i servizi per la mietitura del grano e dell’orzo di una ditta da loro controllata, altrimenti subivano l’incendio dei terreni e danneggiamenti ai loro mezzi.

E’ quanto scoperto dai carabinieri di San Marco in Lamis, che hanno arrestato due persone, Luigi Ferro che è andato in carcere e un 50enne, andato ai domiciliari titolare di una ditta che opera nel nord del Gargano.

I due accusati di estorsione in concorso, sono stati arrestati su un’ordinanza del gip del tribunale di Foggia al termine delle indagini coordinate dalla procura.

Indagini avviate dopo la strage di San Marco in Lamis del 9 agosto del 2017 i cui furono uccisi il boss Mario Luciano Romito, il cognato Matteo de Palma e due innocenti, gli agricoltori Aurelio e Luigi Luciani. Durante un servizio di controllo gli investigatori, nell’abitazione di pregiudicato di San Marco in Lamis, trovarono due block-notes in cui erano annotati nomi e cifre che si riferivano alle pesature della raccolta di cereali.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright