The news is by your side.

INCIDENTI STRADALI: PUGLIA NEL 2020 REGISTRA CALO DEL 24%. REPORT ISTAT, -22,7% VITTIME E -29,4% FERITI

130

 Nel 2020 si sono verificati in Puglia 7.265 incidenti stradali che hanno causato la morte di 160 persone e il ferimento di altre 11.407.

La situazione pandemica e le misure adottate per contenerla hanno determinato un consistente decremento del numero di incidenti (-24%), delle vittime della strada (-22,7%) e dei feriti (-29,4%) rispetto al 2019, anche se inferiore a quanto registrato a livello nazionale (-31,3% per gli incidenti, -24,5% per le vittime e -34,0% per i feriti.

 E’ quanto emerge dal report Istat.

Nel periodo 2001-2010 – secondo l’indagine statistica – le vittime della strada si sono ridotte del 36,8% in Puglia, meno della media nazionale (-42,0%). Fra il 2010 e il 2020, invece, l’indice di mortalità sul territorio regionale è diminuito da 2,3 a 2,2 deceduti ogni 100 incidenti. Sempre tra 2010 e il 2020 l’incidenza di pedoni deceduti è diminuita in Puglia da 8,9% a 7,5%; nel resto del Paese è aumentata da 15,1% a 17,1%.

Nel 2020 il maggior numero di incidenti (5.063, il 69,7% del totale) si è verificato sulle strade urbane, provocando 43 morti (26,9% del totale) e 7.536 feriti (66,0%). Rispetto all’anno precedente i sinistri diminuiscono su tutte le categorie di strada ma la diminuzione maggiore si verifica sulle autostrade (-32,5%). Gli incidenti più gravi avvengono sulle autostrade (7,7 decessi ogni 100 incidenti) e sulle strade extraurbane (5,3 ogni 100). Sulle strade urbane il 39,2% dei sinistri stradali si verifica nei pressi di un incrocio, mentre sulle strade extraurbane tale percentuale scende all’11,2%.

Nell’ambito dei comportamenti errati di guida, il mancato rispetto delle regole di precedenza, la guida distratta e la velocità troppo elevata sono le prime tre cause di incidente (escludendo il gruppo residuale delle cause di natura imprecisata). I tre gruppi costituiscono complessivamente il 51,7% dei casi. Considerando solo le strade extraurbane, la guida distratta incide da sola per il 17,0% mentre l’elevata velocita per il 18,7%.
    Nel 2020 il costo dell’incidentalità con danni alle persone è stimato in circa 11 miliardi e 600 milioni di euro per l’intero territorio nazionale (195,5 euro pro capite) e poco più di 802 milioni di euro (203,6 euro pro capite) per la Puglia.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright