The news is by your side.

VIESTE/ LAVORI TORRE S. FELICE: “ L’ASS. PECORELLI : “NON SARÀ COMMESSO ALCUN FALSO STORICO”

408

“La Torre di San Felice è sottoposta ad un intervento di recupero funzionale, non sarà commesso alcun falso storico, il manufatto resta esattamente qual è, non stiamo operando alcuno stravolgimento – sono le rassicurazioni dell’ass. Pecorelli – I lavori sono iniziati a metà ottobre, affidati all’impresa Basso srl, e si concluderanno a luglio.

Torre San Felice è così da sempre, non era una torre di quelle classiche con il tetto piano – precisa l’assessore – È ben diversa rispetto alle altre torri della costa: ha sempre avuto il tetto spiovente. Può essere che in origine avesse il bordo merlato, ma oggi si commetterebbe assolutamente un falso storico se si ripristinasse la torre con una terminazione di cui nessuno ha memoria.

Anzi, togliamo quelle tegole e mettiamo delle tegole storicizzate. Poi, rispetto agli esterni, non cambierà assolutamente nulla, non ci sono modifiche delle aperture, vengono semplicemente ripristinate quelle esistenti che sono state chiuse per questioni di sicurezza, perché nel tempo è stata occupata”.

I lavori sono finanziati dalla Regione con 406mila euro nell’ambito del Programma Interreg Grecia-Italia.

“Non stiamo operando alcuno stravolgimento – afferma l’assessore – gli interventi maggiori, forse, riguardano le aree esterne: non si potrà più arrivare con la macchina sul ciglio della scarpata”. Sarà realizzata un’area in cui le auto non potranno accedere, pavimentata, ma si potrà parcheggiare in sicurezza. Questo intervento va letto insieme ad altri finanziati dalla Regione che riguardavano tre torri costiere e tre fari”.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright