The news is by your side.

VIESTE/ NEL CENTRO STORICO BOMBA ESPLODE DAVANTI A CASA DI UN PREGIUDICATO, SAREBBE PARENTE DI UN CAPO CLAN

1.541

Una bomba è esplosa la scorsa notte davanti all’abitazione di un 39enne pregiudicato, nel centro storico di Vieste.

Il 39enne – a quanto si apprende – sarebbe parente di uno dei capi clan della mafia garganica.

L’esplosione ha danneggiato la parte inferiore e la cornice in marmo del portone di ingresso. Sono intervenuti i carabinieri che hanno avviato le indagini anche grazie all’ausilio di possibili filmati delle telecamere di sicurezza della zona.

Si tratta della quarta esplosione in pochi giorni nella provincia di Foggia: il 2 gennaio due ordigni erano stati fatti detonare a San Severo, contro una profumeria e una concessionaria d’auto. Il 3, invece, era stato preso di mira con una bomba un fioraio in via Guido Dorso, nel capoluogo dauno. In nessuno di questi casi ci sono stati feriti, ma solo danni materiali.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright