The news is by your side.

MONTE S. ANGELO/ PANDEMIA COVID19, COINVOLGERE LE FORZE POLITICHE E SOCIALI PER UNA STRATEGIA CONDIVISA

112

Da alcune settimane la variante Omicron del Covid19 si sta rapidamente diffondendo anche tra gli adolescenti e i bambini.

Questa situazione avrebbe richiesto un intervento urgente da parte del Comune, anche per fare in modo che, dopo la pausa natalizia e il rientro in classe, le scuole aprissero in sicurezza, ma purtroppo ciò non è avvenuto. Peraltro, proprio perché in una situazione del genere tutti si devono sentire responsabili, se chiamate, le forze politiche e sociali, le organizzazioni sindacali e le associazioni di categoria sicuramente avrebbero dato supporto e suggerimenti utili per i problemi in essere, ma il Sindaco d’Arienzo non ha avvertito l’esigenza di fare il punto della situazione con altri.

Il coinvolgimento della comunità, senza dubbio alcuno, avrebbe prodotto la elaborazione di un efficace piano di intervento per fronteggiare la pandemia.

La partecipazione dell’intera Comunità, ad esempio, avrebbe costretto l’Azienda Sanitaria Locale di Capitanata a predisporre gli strumenti atti a realizzare, nelle settimane passate, uno screening di tutta la popolazione, al fine di contenere la diffusione del contagio pandemico.

Intanto hanno fatto ritorno a scuola gli alunni delle scuole di ogni ordine e grado di Monte Sant’Angelo. Poiché, durante le vacanze di Natale, non è stato fatto alcun intervento per migliorare l’areazione delle aule, alunni e insegnanti saranno costretti a tenere aperte le finestre durante il periodo invernale. Per rendere possibile la ripresa delle attività didattiche in condizioni di maggiore sicurezza, se fossero stati convocati dal Sindaco d’Arienzo tutti gli attori sociali, si sarebbe potuto avanzare la proposta di dotare ogni aula di scambiatori di aria, capaci di trattenere e restituire calore.

Lo Schieramento Civico “La Rinascita Possibile” ritiene che questo intervento sia assolutamente necessario, perché, come gli scienziati affermano, questa pandemia sarà con noi per molti mesi ancora. Tale intervento presuppone un investimento di appena 50-60 mila euro, con i quali sarebbe possibile installare innovati scambiatori di aria in una settantina di aule scolastiche. La loro installazione potrebbe essere effettuata in una decina di giorni, di pomeriggio al termine delle attività didattiche.

Lo Schieramento Civico “La Rinascita Possibile” invita il Sindaco d’Arienzo a convocare le forze politiche, sociali e culturali della nostra città per elaborare una strategia comune di contrasto alla pandemia e, nel frattempo, a dare mandato al personale dell’Ufficio Tecnico Comunale di predisporre con urgenza un intervento per dotare le aule scolastiche degli scambiatori d’aria.

La Rinascita Possibile


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright