The news is by your side.

IL CONSIGLIO REGIONALE CHIEDE IL RAFFORZAMENTO DEI TRIBUNALI DI CAPITANATA

115

Il Consiglio regionale della Puglia ha approvato all’unanimità tre mozioni contenenti misure per garantire il con­trasto alla criminalità organizzata. In particolare, quella presentata dai com­ponenti della Commissione speciale di studio e legalità, presieduta da Renato Perrini, impegna la Giunta a farsi por­tavoce presso il Governo nazionale ed il Parlamento italiano, dell’esigenza di aumentare le risorse umane necessarie “a rinforzare l’organico investigativo e giudiziario al fine di avviare e conclude­re tempestivamente le indagini neces­sarie per la sicurezza delle comunità pugliesi e poter garantire un adeguato contrasto alla criminalità organizzata”.

Con la mozione presentata dai consi­glieri Giannicola De Leonardis e Paolo Dell’Erba, si impegna la Giunta perché si faccia interprete “presso il Governo nazionale dell’esigenza di ripristinare in provincia di Foggia, almeno un Tribu­nale riferimento per il Basso Tavoliere (Cerignola) e un altro per il Gargano; di sbloccare i finanziamenti per la costru­zione della nuova Cittadella della giusti­zia a Foggia; di prevedere ad un ulteriore adeguamento dell’organico delle forze dell’ordine e di polizia giudiziaria per fronteggiare una criminalità dinamica”.

L’ultima mozione, invece, presentata dal consigliere Antonio Tutolo, chiede l’impegno della Giunta regionale “al fine di chiedere con urgenza, in sede di conferenza Stato-Regioni, una rivisita­zione della geografia giudiziaria nella provincia di Foggia per poter assicurare un miglior funzionamento della giustizia.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright