The news is by your side.

CASA SOLLIEVO/ NUOVE DISPOSIZIONI PER ACCESSO IN OSPEDALE E POLIAMBULATORIO

791

In riferimento alla “Procedura operativa per l’accesso in sicurezza dei visitatori e accompagnatori nei reparti Covid e no Covid” emanata dalla Regione Puglia in data 06/01/2022, sono state stabilite nuove regole per l’accesso nell’Ospedale Casa Sollievo della Sofferenza e al Poliambulatorio Giovanni Paolo II.

I pazienti e gli eventuali accompagnatori dovranno rispettare le regole generali: indossare Mascherina FFP2; assenza di segni/sintomi di infezione acuta respiratoria in atto; non essere sottoposti a misure di isolamento/quarantena; rispettare le norme comportamentali per prevenire il contagio; (indossare correttamente i dispositivi di protezione individuale e non rimuoverli, sanificare le mani all’ingresso e all’uscita, limitare il contatto con superfici, limitare il tempo di permanenza, ridurre al minimo l’utilizzo dei servizi igienici, rispettare il distanziamento, non mangiare o bere all’interno dei locali)

NORME DI ACCESSO AI SERVIZI DI REPARTO E DAY SERVICE CHIRURGICO

PAZIENTE: Dovrà effettuare un tampone molecolare nelle 48 ore precedenti il ricovero programmato.
Il paziente potrà effettuare il tampone molecolare presso la struttura ospedaliera

ACCOMPAGNATORE: È previsto l’accesso ad un solo accompagnatore che sia in possesso del Green Pass Rafforzato – GPR solo ed esclusivamente in caso di specifiche necessità (minori, donne in gravidanza, persone non autosufficienti o fragili, persone con difficoltà linguistico-culturali).

Laddove non si è in possesso di GPR, l’accompagnatore dovrà presentare la certificazione di tampone molecolare effettuato nelle 48 ore precedenti e compilare la scheda di autovalutazione.

VISITATORE: È previsto l’accesso ad un solo visitatore e solo in caso di concreta necessità stabilita dai responsabili di Reparto.

Per poter accedere il visitatore: dovrà essere in possesso del Green Pass Rafforzato – GPR; dovrà presentare la certificazione di tampone antigenico effettuato nelle 48 ore precedenti; potrà recarsi in reparto tra le 14:15 e le 16:00 o tra le 19:00 e le 20:00; potrà sostare in reparto massimo 15 minuti; non potrà utilizzare i servizi igienici del reparto

NORME DI ACCESSO PER IL PERCORSO NASCITA

GESTANTE: Dovrà effettuare un tampone molecolare nelle 48 ore precedenti il ricovero programmato.
La gestante potrà effettuare il tampone molecolare presso la struttura ospedaliera

ACCOMPAGNATORE: È previsto l’accesso ad un solo accompagnatore che sia in possesso del Green Pass Rafforzato – GPR e che abbia effettuato tampone molecolare (con esito negativo) nelle 48 ore precedenti il ricovero.

VISITATORE: Nel post-partum è previsto l’accesso ad un solo visitatore e solo in caso di concreta necessità stabilita dai responsabili di Reparto.

Per poter accedere il visitatore: dovrà essere in possesso del Green Pass Rafforzato – GPR; dovrà presentare la certificazione di tampone antigenico effettuato nelle 48 ore precedenti; potrà recarsi in reparto tra le 14:15 e le 16:00 o tra le 19:00 e le 20:00; potrà sostare in reparto massimo 15 minuti; non potrà utilizzare i servizi igienici del reparto

NORME DI ACCESSO ALL’AREA INTENSIVA

L’accesso alle aree intensive sarà concordato direttamente con il Responsabile dell’Unità Operativa.

NORME DI ACCESSO ALLE VISITE SPECIALISTICHE AMBULATORIALI E DAY SERVICE

PAZIENTE: Potrà accedere in Ospedale e al Poliambulatorio se in possesso di Green Pass Rafforzato – GPR.

Potrà accedere ai locali 15 minuti prima dell’orario di visita previsto, per poter registrare l’impegnativa.

Laddove non si è in possesso di GPR, il paziente dovrà presentare la certificazione di tampone antigenico effettuato nelle 48 ore precedenti e compilare la scheda di autovalutazione

ACCOMPAGNATORE: È previsto l’accesso ad un solo accompagnatore che sia in possesso del Green Pass Rafforzato – GPR solo ed esclusivamente in caso di specifiche necessità (minori, donne in gravidanza, persone non autosufficienti o fragili, persone con difficoltà linguistico-culturali).

Laddove non si è in possesso di GPR, l’accompagnatore dovrà presentare la certificazione di tampone molecolare effettuato nelle 48 ore precedenti e compilare la scheda di autovalutazione.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright