Menu Chiudi

31° RIEVOCAZIONE STORICA DEL MOTOGIRO D’ITALIA. C’È ANCHE VIESTE NEL PERCORSO DI 1700 CHILOMETRI SULLA COSTA ADRIATICA.

E’ in corso di svolgimento l’edizione 2022 della Rievocazione Storica del Motogiro d’Italia, giunta alla sua 31A edizione: il via lo scorso 22 maggio, sull’evento organizzato in collaborazione con le Federazioni Motociclistica Italiana e Internazionale il sipario calerà il 28 maggio. Si sta rivelando un Motogiro veramente eccezionale quello che si sta svolgendo su un tracciato inedito e che è partito da Francavilla a Mare, la cittadina adriatica dalla quale nel 1969 si inaugurò la prima edizione del Motogiro di Regolarità, che ormai è considerata la gran fondo delle moto d’epoca. Il percorso lungo circa 1700 chilometri si snoda lungo la costa adriatica fino a raggiungere la parte più estrema della penisola a Santa Maria di Leuca, per poi risalire verso nord lungo la costa Jonica, l’Appennino calabro-lucano e abruzzese per tornare nuovamente sulla costa a Francavilla a Mare. I concorrenti si ritroveranno domenica 22 Maggio a Francavilla e la prima tappa è

si conclusa a Vieste dopo 268 Km, quindi la carovana ha raggiunto Polignano a Mare dopo 286 km, mentre la terza frazione si è chiusa dopo 286 km a Marina di Ugento.

Quindi il ritorno verso nord con la quarta tappa che giunge a Matera, e che precede la frazione più lunga con i suoi 310 km che porterà i concorrenti a Campobasso, prima del balzo conclusivo a Francavilla a Mare con 262 km dove si concluderà l’edizione 2022 della Rievocazione Storica del Motogiro d’Italia.

La formula della gara è quella della regolarità con percorsi segnalati e intervallati da controlli orari e prove speciali cronometrate con tempo imposto. Cin¬que le categorie principali in cui saranno divisi i concorrenti, oltre alla tradizionale Rievocazione Storica che fa riferimento alle marche e alle cilindrate che hanno effettuato il Motogiro agonistico svoltosi dal 1953 al 1957, ci saranno: Vintage, Classic, Heritage e Motogiro.