The news is by your side.

VIESTE/ANCORA GRANDE MUSICA CON IL FESTIVAL INTERNAZIONALE “CRISTALDA E PIZZOMUNNO”

877

Vieste torna al centro della grande musica con la III edizione del Festival Internazionale di Musica “Cristalda & Pizzomunno”.  Un Festival organizzato da Metodo d’Accordo in collaborazione con l’ Associazione Culturale Musicale Nuova Diapason , dal direttore Artistico Antonello D’Onofrio e finanziato dal Comune di Vieste per volere dell’assessore Graziamaria Starace.

Il Festival avrà luogo a Vieste dal 10 al 13 luglio e  vedrà come protagonisti in concerto artisti di straordinaria caratura: il 10 luglio nella splendida cattedrale per la prima volta in assoluto  i “I Cameristi del Teatro alla Scala” con Davide Alogna al violino solista. L’11 luglio  presso l’auditorium San Giovanni sarà la volta del fenomeno del sassofono  Jacopo Taddei accompagnato al pianoforte dal noto pianista Luca Ciammarughi.  Il 12 nella magica cornice del castello Svevo, sarà la volta del grande pianista russo Oleg Marshev in recital, con uno speciale percorso enologico proposto dall’enoteca : Tutto in un Calice.

Gran finale il 13 luglio  nella suggestiva e caratteristica Piazzetta Petrone, con un concerto straordinario, “The Rite of Rock” dove i due super virtuosi Giuseppe Andaloro e Giuseppe Gullotta si esibiranno con due pianoforti in un viaggio che partirà da Gerhswin ai Queen.

I concerti inizieranno alle ore 21:00, l’ingresso è gratuito fino ad esaurimento posti. “Vieste – ha detto l’assessora alla cultura Graziamaria Starace – è anche questa.  Alla ormai consolidata offerta balneare riusciamo ad affiancare diversi altri segmenti culturali come il Festival Internazionale di Musica che quest’anno per la prima volta in assoluto porta in città i Cameristi del Teatro alla Scala di Milano. 

Grazie alla direzione artistica del maestro Antonello d’Onofrio cercheremo di portare questo festival  a livello nazionale ed internazionale come il Ravello Festival, o il Morellino Classica Festival, perché Vieste e i viestani lo meritano”.

Soddisfazione anche da parte del sindaco di Vieste, Giuseppe Nobiletti. “Ormai siamo la meta del turismo di qualità. L’estate 2022 è iniziata in questa direzione e la presenza di migliaia di turisti provenienti dal nord Italia e dall’estero sta dimostrando che siamo sulla strada giusta. Il Festival musicale sarà seguito da tanti appassionati che raggiungeranno Vieste per assistere alle tre serate concertistiche di alto livello”.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright