The news is by your side.

CONFCOMMERCIO FOGGIA/ È FESTA ANNI NOVANTA PER IL CARNEVALE DI MANFREDONIA

172

Una festa anni Novanta è quella promossa da Confcommercio Imprese per l’Italia provincia di Foggia per celebrare il Carnevale di Manfredonia. L’appuntamento è previsto sabato 30 luglio dalle 20 fino alle 24 su Corso Manfredi.

L’evento #90incorso si inserisce nel calendario ricchissimo del Carnevale di Manfredonia ed è l’occasione per i locali e le attività della città sipontine di promuovere al meglio la propria città e il territorio del sipontino.

Tre djset faranno ballare fino a notte inoltrata. Con noi, gli artisti della consolle: Michy Potito, Toni Nardi, Raffaele Vero. Ma non solo dance, alcuni bar proporranno i mitici cocktail anni Novanta. Da non perdere l’Angelo azzurro, il, B52, Cosmopolitan, Negroni e l’indimenticabile compagno delle serate negli anni Novanta: l’Alexander.

I drink si potranno ordinare presso: Civico5, Perbacco, Black Coffee, Quota 7, Darsena, La Roca, Bagni Bonobo, Minami, Martin, Cafè des Artistes, Speakeasy Club1920.

La città è coinvolta tutta, così come i suoi abitanti e i turisti in un circuito dinamico e utile per il sistema turistico e produttivo. L’associazione provinciale non parla solo agli associati, ma ai centri urbani grazie a queste iniziative in cui, come da tradizione, commercio e luoghi abitati si parlano e creano sinergie.

“È estate ed è una festa per Manfredonia, per la città e anche per le nostre imprese associate. Abbiamo pensato di programmare un evento dance perché la bella stagione richiama il ballo, la libertà, le notti leggere. Vi è il lavoro, l’impresa da fare ogni giorno, ma è necessario anche concedersi qualche attimo di svago – ha dichiarato il presidente di Confcommercio provincia di Foggia, Damiano Gelsomino. Invito tutti a godere di questa serata: gli anni Novanta sono stati sinonimo di ricchezza e innovazione, ci auguriamo che il sistema produttivo locale possa godere di ancora di così tanta prosperità. Siamo consapevoli delle potenzialità della nostra provincia, ma ciò che è necessario è mettersi insieme”, ha concluso Gelsomino.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright