The news is by your side.

A VICO MOSTRA FOTOGRAFICA DI MARCELLO AGUIARI “MARCELLO E IL VOLTO DI CRISTO”. FINO AL 27 AGOSTO. CHIESA DELL’ANNUNZIATA, CENTRO STORICO.      

141

Ho accolto con gioia e un pizzico di sorpresa l’invito della curatrice Carolina del Viscio alla mostra fotografica di Marcello Aguiari “IMAGO CHRISTI”, allestita nell’antica e raccolta chiesetta dell’Annunziata. A questa piccola chiesa in via Terra, fra San Nicola e San Giuseppe, sono legato da ricordi d’infanzia; qui ho ricevuto la mia “prima comunione” nel 1950 o 51, da un sacerdote che frequentava la rivendita di pane di mia nonna Maria Vittoria a Fuoriporta. Non ricordo il nome, mi diede istruzioni di mandare a memoria l’Atto di Dolore. Tutto qui. Allora non si facevano grosse spese per abiti e feste, anzi non si facevano spese.

Marcello espone sette opere fotografiche del volto di Cristo che rifuggono, come lui stesso ammette, da ogni perfezionismo tecnologico e vanno alla ricerca dell’impatto emotivo: imprecisioni, piccole confusioni, stordimenti, sfocature e perfino micromosso, quasi a voler rievocare l’ammirazione per Cameron, insomma, il contrario di quanto va di moda. (Julia Margaret Cameron è stata una fotografa inglese, esponente del pittorialismo, prozia materna di Virginia Woolf.)

Sorprende come l’occhio fotografico di un ateo possa indugiare e indagare il volto di Cristo, scoprendone il volto dell’Umanità  e le sue ferite, gli affanni, le ingiustizie, lo sfruttamento dell’uomo su altri uomini, i conflitti, la guerra.L’idea comunicativa di Marcello è quella di mettere in contatto mondi lontani aventi il comune denominatore della condizione dell’essere umano.  Portare il volto di Cristo dove Cristo non c’è: tra i bambiniin Siria, nei volti sofferenti della striscia di Gaza, tra le macerie del fratricidioRussia e Ucraina, farlo camminare sulle acque del Mediterraneo, mare che una volta univa i popoli ed ora cimitero di nuovi cristi, ovunque c’è sofferenza, ovunque c’è da tendere una mano. Questa mostra del volto di Cristo, nella austera chiesetta dell’Annunziata, non è solo un evento estivo e fugace, ma si trasforma in preziosa meditazione che interroga e sveglia le coscienze, provoca estasi, sorpresa. Quella stessa sorpresa di cui parla don Tonino Bello:”Diciamolo con franchezza, scrive il vescovo di Molfetta, oggi c’è crisi di estasi. E’ in calo il fattore sorpresa. Non ci si esalta per nulla. C’è in giro un insopportabile ristagno di “dejà vu”: di cose già viste, di esperienze già fatte, di sensazioni sottoposte a ripetuti collaudi.”

Dopo aver visitata la mostra di Marcello non so se diventeremo più buoni, ma certamente usciremo con un pensiero in più.

IMAGO CHRISTI di Marcello Aguiari, dal 15 al 27 agosto 2022 (escluso domenica 21) dalle ore 19.00 alle ore 22.00 presso la Chiesa dell’Annunziata, centro storico di Vico del Gargano.

MicheleAngelicchio


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright