The news is by your side.

TORNA IL CAMPUS DI RODI GARGANICO FINO ALL’11 SETTEMBRE

308

Ritorna il Campus Rodi che per una settima­na, dal 3 all’11 settem­bre, presenta un carnet no­tevole di eventi sul tema “Opera Aperta”. La struttura organizzativa del Conservatorio di musica “Umberto Giordano” ha realizzato un prezioso scrigno d’arte di cui sono artefici tutti, alunni e docenti della sede garganica, artisti, ospiti, amici, oltre al personale amministrativo e didattico. Il fitto programma comprende 10 concerti pres­so il Conservatorio di Rodi Garganico, 3 concerti nei luoghi magici della Foresta Umbra (in collaborazione con “Pervinca”, Associazio­ne Culturale Comunità Lau­dato Si’ Gargano Nord), una mostra documentaria e una mostra fotografica, l’inaugu­razione della biblioteca della sede.

Si parte con una giornata d’arte intensa e variegata: il 3 settembre alle ore 10.00, nel­la Biblioteca del Conserva­torio, il convegno “Pensare l’Arte: Suoni, Libri, Immagi­ni”, la mostra documentaria “Viaggio nei Libri di Joseph Tusiani” a cura di Antonio Motta e Cosma Siani e quella fotografica “Joseph Tusiani: Saluti da New York” di Guy de Bassac. Interverranno Gabriella Berardi, direttrice del Polo biblio-museale di Foggia, i docenti Leonardo Miucci e Grazia Carbonella, oltre ai curatori delle due mostre. Alle 12.00 seguirà il primo concerto del nutrito programma: “La sonata per due pianoforti e percussioni di Bèla Bartòk” e “la sonatina di Ravel per violino e pia­noforte”, saranno eseguite dagli allievi Michael Berardi, Federica Iacovelli, Giulia Ci- cerale, Antonio Gaggiano e Diego Basile, giovani musi­cisti di indiscusso valore. In serata, infine, alle ore 20.30, il Maestro Rosa Ricciotti, i suoi allievi e i colleghi di arte sce­nica Lev Pugliese, esegui­ranno alcune tra le più belle e note pagine del repertorio operistico occidentale.

maria teresa rauzino


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright