The news is by your side.

SPACCIO, DETENZIONE DI ARMI E VIOLENZA DOMESTICA, 10 ARRESTI TRA S. SEVERO, S. NICANDRO GARGANICO, LESINA

377

Prosegue senza soluzione di continuità l’azione di contrasto ai fenomeni criminali in San Severo da parte dei Carabinieri della locale Compagnia. Anche durante il mese di agosto gli sforzi compiuti sono stati orientati alle necessità del territorio ed alle esigenze dei cittadini. Numerose le perquisizioni, ispezioni, rastrellamenti, posti di blocco e controlli ad esercizi commerciali eseguiti. In questa incessante opera di prevenzione e repressione dei reati, non è mai mancato il supporto di varie componenti specializzate, quali sono le Squadre di Intervento Operativo, i Carabinieri Cacciatori ed, infine, i Nuclei Cinofili addestrati alla la ricerca di armi e sostanze stupefacenti.

Di particolare rilievo i risultati ottenuti: centinaia di persone e veicoli controllati, ben 10 persone arrestate e, infine, il sequestro di un considerevole quantitativo di sostanza stupefacente.
A San Severo i carabinieri della locale Sezione Radiomobile hanno arrestato in flagranza per il reato di detenzione illecita di sostanza stupefacente un 35enne albanese. L’uomo, in seguito di un controllo alla circolazione stradale, è stato trovato in possesso di circa 370 grammi di hashish suddivisi in 4 panetti termosaldati. L’arrestato infine, è stato condotto nel carcere di Foggia.

A San Severo i carabinieri della locale Sezione Radiomobile hanno arrestato in flagranza per il reato di detenzione illecita di sostanza stupefacente un 30enne foggiano. Il soggetto, a seguito di un controllo alla circolazione stradale, è stato trovato in possesso di circa 230 grammi di marijuana contenuti all’interno di una busta in cellophane. L’arrestato infine, veniva tradotto la propria abitazione in regime di arresti domiciliari.
Sempre a San Severo i carabinieri della locale Sezione Radiomobile, unitamente a personale di supporto della Compagnia di Intervento Operativo del 10° Reggimento Carabinieri “Campania”, hanno arrestato in flagranza di reato un 40 enne sanseverese, resosi responsabile dei reati di violenza a pubblico ufficiale, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento. Gli operanti, infatti, intervenuti per sedare un litigio fra vicini di casa, venivano brutalmente aggrediti dal soggetto tratto in arresto che, quindi, veniva prontamente immobilizzato. L’ arrestato, infine, veniva immediatamente tradotto presso il Tribunale di Foggia per la celebrazione del rito direttissimo.

Ancora a San Severo i carabinieri della locale Stazione hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione di sostituzione della misura cautelare degli arresti domiciliari con quella della custodia cautelare in carcere nei confronti di un 40 enne del luogo, resosi responsabile dei reati di detenzione ai fini di spaccio, furto aggravato, falsificazione di monete, spendita e introduzione nello stato, previo concerto, di monete falsificate e falsa attestazione o dichiarazione a un pubblico ufficiale sulla identità. Il soggetto, infine, veniva tradotto presso la propria presso la Casa Circondariale di Foggia. Il provvedimento è stato emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Foggia.

I carabinieri della locale Stazione hanno dato esecuzione ad un’ordinanza per la carcerazione nei confronti di un 22enne sanseverese resosi responsabile del reato di traffico di sostanze stupefacenti. Il giovane è stato condotto nella Casa Circondariale di Foggia. Il provvedimento è stato emesso dalla Corte di Appello di Campobasso.
A San Nicandro Garganico i carabinieri della locale Stazione hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione di misura cautelare nei confronti di un 50enne del luogo, resosi responsabile del reato di atti persecutori ai danni della ex compagna che aveva ormai intrapreso una relazione sentimentale con un altro uomo. Per lui arresti domiciliari. Il provvedimento è stato emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Foggia.
A San Nicandro Garganico i carabinieri della locale Sezione Radiomobile, unitamente a personale di supporto dell’11° Reggimento Carabinieri “Puglia”, hanno arrestato in flagranza di reato un 30enne di San Giovanni Rotondo, resosi responsabile dei reati di resistenza a pubblico ufficiale e inosservanza delle prescrizioni inerenti la sorveglianza speciale. Gli operanti, infatti, nell’ambito di un servizio di controllo del territorio, hanno proceduto all’identificazione dell’uomo che, infastidito e in evidente stato di alterazione psicofisica, ha deciso di scagliarsi contro i carabinieri proferendo ingiurie e frasi minacciose. È ora in carcere

A San Nicandro Garganico i carabinieri della locale Stazione, unitamente a personale di supporto dello Squadrone Eliportato Carabinieri “Cacciatori Puglia” e ai Carabinieri Forestali della locale Stazione, hanno scoperto e posto sotto sequestro una piantagione di cannabis dalla portata di addirittura 80 piante di altezza variabile.
A Serracapriola i carabinieri della locale Stazione hanno dato esecuzione ad un’ordinanza applicativa di misura cautelare nei confronti di un 50enne originario di Campobasso, resosi responsabile del reato di maltrattamenti in famiglia, commesso a partire dall’anno 2012 in Forli e Serracapriola. È doveroso precisare che l’attività d’indagine da cui è scaturito il provvedimento in parola è stata condotta dai militari della Compagnia Carabinieri di Forli. L’uomo è stato condotto presso la Casa Circondariale di Foggia. Il provvedimento è stato emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Forli.
Ad Apricena i carabinieri della locale Stazione hanno arrestato in flagranza una donna sanseverese che, già sottoposta alla misura degli arresti domiciliari, si era allontanata senza giustificato motivo, dalla propria abitazione. La donna, colta all’interno della propria autovettura, è stata arrestata. Per lei i domiciliari.
A Lesina i Carabinieri della locale Stazione, unitamente ai militari della Sezione Radiomobile della Compagnia CC di San Severo, hanno arrestato in flagranza per il reato di detenzione illecita di sostanza stupefacente un 40enne sanseverese. Il soggetto, a seguito di un controllo alla circolazione stradale e dopo un breve inseguimento scaturito dalla sua fuga in auto, veniva trovato in possesso di circa 10 grammi di cocaina e di relativo materiale per il confezionamento. Il soggetto, infine, veniva tradotto presso la Casa Circondariale di Foggia.

A corollario dell’attività i carabinieri operanti su tutta la giurisdizione del Comune di San Severo e dei territori limitrofi, hanno provveduto a deferire molteplici soggetti che, all’atto dei vari controlli, sono stati trovati in possesso di armi bianche quali coltelli, pugnali e bastoni. Infine, si provvedeva a segnalare alla competente Prefettura numerosi soggetti, perlopiù giovani, quali assuntori di sostanze stupefacenti.
In ultima analisi va precisato che la posizione delle persone arrestate e deferite in stato di libertà è al vaglio dell’Autorità Giudiziaria e che le stesse non possono essere considerate colpevoli sino alla eventuale pronunzia di una sentenza di condanna definitiva.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright