The news is by your side.

TENSIONI IN CONFCOMMERCIO/ INTERVENGONO POLIZIA E CARABINIERI. TANTO TUONÒ CHE SI È PARTORITO IL SOLITO TOPOLINO. IL NUOVO PRESIDENTE È METAURO. IL GRUPPO DI SOCI CHE AVEVA CANDIDATO MANZIONNA NON HA PARTECIPATO ALLE OPERAZIONI DI VOTO…DUNQUE IL GARGANO ANCORA FUORI…

291

Brutta pagina,ieri, per la Confcommercio di Foggia. Intorno alle 16, sono arrivati Carabinieri e Polizia, mentre si celebrava l’assemblea ordinaria per l’elezione degli organi statutari. Si sono udite urla e sarebbero volate parole grosse. Il gruppo di soci in aperto contrasto con l’uscente Damiano Gelsomino, che include Matteo Biancofiore, già presidente dal 2001 al 2012, e che aveva candidato lo storico dirigente Gigi Manzionna alla presidenza, ha lamentato presunte irregolarità.

“Mancavano le schede”, ha affermato Manzionna, che ha contestato anche la nomina del presidente dell’assemblea per alzata di mano dei presenti in sala, giustificata dalla seconda convocazione. La struttura è stata giudicata, inoltre, non idonea per consentire l’esercizio del voto nel rispetto delle misure anti-Covid. Il gruppo è pronto a presentare un esposto. “Hanno fatto tutto da soli”, lamenta un altro associato.

Il muro contro muro va avanti da più di un anno ormai, da quando una modifica allo statuto ha aperto le porte del terzo mandato al presidente, finita in tribunale. Oggi il gruppo animato da Biancofiore lamenta, per bocca di Manzionna, come la nuova giunta non sia altro che una riedizione della precedente. Mentre si scatenava il parapiglia, le operazioni per l’elezione del presidente e il rinnovo dei quadri dirigenti sono andate avanti e nel giro di circa due ore sono state dichiarate chiuse. “Abbiamo stravinto”, dice qualcuno nei corridoi. Il candidato Antonio Metauro (“La sua indicazione nella fase d’ascolto di parte della base associativa è stata pressoché unanime”, aveva detto Gelsomino ai saluti) ha praticamente vinto a tavolino, perché il gruppo contrapposto ha disertato le urne. Il nuovo presidente di Confcommercio ha preferito non rilasciare dichiarazioni al termine dello scrutinio, riservandosi di farle pervenire a mezzo di comunicato stampa nelle prossime ore.

Eletto con 542 voti Antonio Metauro, imprenditore di Accadia e amministratore dell’omonima impresa di trasporti

Luigi Manzionna ha ricevuto 59 voti come candidato presidente.

Le schede nulle sono state 8, i votanti 609.

Rinnovati anche i membri della Giunta esecutiva:

  • Davide Calabria
  • Ciro Conte
  • Pio De Girolamo
  • Nunzia Dragano
  • Lucia La Torre
  • Gino Notarangelo
  • Silvio Salvatori

Nella stessa giornata sono stati rinnovati anche i collegi dei revisori contabili e dei probiviri.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright