The news is by your side.

VIESTE/ DOMANI AL VIA IL RALLY “PORTA DEL GARGANO” E DELLO SLALOM “TORRE DEL MITO”

1.342

Un rally ed uno slalom, due percorsi diversi e spettacolari, sul promontorio del Gargano e sulla litoranea adriatica del Salento: domani e domenica, 9 ottobre, la Puglia sarà protagonista di questo finale e decisivo scorcio della stagione motorsport. All’assalto per la conquista degli ultimi in palio in chiave Coppa Italia, i piloti della scuderia Max Racing schiacciano il pedale dell’acceleratore.

Sono nove gli equipaggi che prendono parte alla dodicesima edizione del Rally “Porta del Gargano”, in programma a Vieste, Vico e Peschici, nel foggiano. Si schierano per giocarsi il titolo di settima zona e, quindi, la qualificazione alla finale nazionale di Pico: Flavio Bagnoli, 29enne residente a Nociglia (LE) ed originario di Broni (Pavia), guidato alle note dal 20enne di Ruffano (LE) Matteo Bello, a bordo di una Suzuki Swift Sport per la Classe Racing Start 1.6; il leccese Marco Campa, navigato da Agostino Coletta, su Peugeot 206 RC RS 2.0, e Mauro Leo, coadiuvato alla guida di una Peugeot 208 Gti da Marco Agagiù (RSTB 1.6 PLUS). E’ in gara, nella stessa classe, Pasquale Protopapa insieme a Marco Cucinelli, su BMW Mini Cooper. Si presenta al via della kermesse dauna con la serenità di avere già in tasca il titolo di classe e la qualificazione alla finalissima di novembre, l’equipaggio composto dal brindisino Gabriele Bruno e dal leccese Giacomo Della Monaca, su Fiat Grande Punto Abarth (RSTB 1.4). Sarà la prima esperienza alla guida con un sequenziale e, dunque, un passo molto importante su un mezzo molto competitivo, una Peugeot 106 maxi (K10), per Antonio Brigante coadiuvato da Antony Fattizzo. “Porta del Gargano” 2022 rappresenta l’esordio assoluto come pilota per il 24enne pilota locale, di Manfredonia, Michele De Filippo, accompagnato nel ruolo di navigatore dal padre, Pasquale, su Peugeot 106 xsi RS 1.4. Il tarantino di Sava Nunzio Fanelli condurrà la Fiat 500 Abarth 595 (RSTB 1.4 PLUS) di proprietà, navigato dal foggiano Saverio Cotrufo, mentre il campobassano Nicola Rivellino sarà affiancato dal romano Nazzareno Rosa su Peugeot 106 N2. 

Otto le prove speciali che decreteranno i vincitori della prova conclusiva della Coppa Rally 7^ Zona ACI Sport: le prime due si disputeranno lungo gli 8 km che portano dai dintorni di Peschici a Vico del Gargano. Le altre sei prove speciali si correranno lungo due tratti cronometrati da percorrere tre volte, denominati “Telegrafo” (9,650 km) e “Sacro” (8,400 km).

Su una delle strade considerate tra le più belle d’Italia, la SP 358 che da Otranto conduce a Santa Cesarea Terme, già teatro, negli anni passati, di memorabili Prove Speciali rally, si corre domenica 9 ottobre il 3° Slalom “Torre del Mito” e sono cinque i portacolori Max Racing al via. Promettono scintille gli spettacolari Kart cross Yacar (Vst) dei veloci ed eclettici piloti tarantini Vito Ciracì e Giovanni Liuzzi.

Conoscono il tracciato il 27enne casaranese Matteo Indraccolo, in gara con la sua Peugeot 106 1.6 RS Plus, ed il leccese Paolo Boccadamo, quest’anno per la prima volta al volante della Peugeot 207 (RSTb 1.6) di proprietà. Sarà il debutto a Santa Cesarea per Claudio Piccinno, su Peugeot 106 RS 1.6.

Il programma della gara, organizzata dalla scuderia Motorsport Scorrano in collaborazione con l’Automobile Club Lecce, entra nel vivo domenica 9 ottobre, alle ore 10, con la ricognizione cronometrata del percorso, seguita dalle tre manches di gara, con risultato a punti della migliore prestazione.           


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright