The news is by your side.

Vieste – ALL’IPEOA “MATTEI” IL CONVEGNO “IL RISPETTO CHE MI ASPETTO” IN MEMORIA DELLE VITTIME DI FEMMINICIDIO     

552

Oggi 26 novembre si è svolto  un convegno in memoria delle vittime di femminicidio dal titolo “Il rispetto che mi aspetto “presso l’IPEOA Mattei di  Vieste. Dopo i saluti da parte del Dirigente Scolastico Damiano Francesco Iocolo, il sindaco Nobiletti Giuseppe, l’assessore alle politiche sociali e all’istruzione Starace Graziamaria, sono  intervenuti gli ospiti Rosamaria Scorese, sorella di Santa Scorese di Palo del Colle uccisa  il 16 marzo 1991 da uno psicopatico all’età di 23 anni considerata serva di Dio dalla chiesa cattolica .

Emozioni molto intense per l’Intervento di Traiano Alfredo, ex convittore dell’IPEOA Mattei, nonché figlio di Giovanna Traiano uccisa dal marito il 21 febbraio 2003 all’età di 25 anni nella canonica della chiesa Beata Maria Vergine di Foggia. Molto coinvolgente l’intervento dell’avv.Maria Pia Vigilante del centro antiviolenza “Labriòla” gestito da “APS Giraffa ONLUS” che svolge la sua professione forense a tutela delle donne vittime di violenza. Ha ribadito ai ragazzi di non sottovalutare nessuno segnale dei propri compagni che possano trasformarsi in veri e propri atti di violenza. Centrale il messaggio da parte della  Dirigente dell’ufficio scolastico territoriale di Foggia la Dott.ssa Maria Aida Tatiana Episcopo: compito della nostra scuola oggi  è quello dell’importanza di educare i nostri studenti a fare attenzione. Vogliamo far capire ai giovani, agli uomini quanto sia importante avere cura, rispetto ed educazione nei confronti delle loro compagne di vita, di scuola, di lavoro.Il convegno si concluso con l’inaugurazione di una scalinata dell’ingresso dell’istituto che conserverà il titolo del convegno “ Il rispetto che mi aspetto”

Tiziana Vescera


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright