Silvestri gas

Il grande windsurf internazionale fa tappa in Puglia per la prima volta nella sua storia. Dal 29 maggio al 2 giugno a Vieste presso Spiaggia Lunga Village va in scena la seconda tappa, unica in Italia di questo 2019, dell’European Freestyle Pro Tour, prestigioso circuito che si svolge sul territorio del vecchio continente il cui vincitore è riconosciuto dall’IFCA come campione europeo freestyle. La disciplina, il freestyle appunto, la più giovane e spettacolare del settore funboard. La competizione è organizzata da Spiaggia Lunga Village con il patrocinio dell’assessorato allo sport della Regione Puglia e del comune di Vieste. La gara è inserita nel calendario Aicw/Fiv in linea con gli standard federali. Il montepremi a disposizione dei partecipanti è di 10mila euro.

EFPT TOUR L'European Freestyle Pro Tour è un contest sportivo di windsurf nato nel 2003. Un evento che viaggia in diverse nazioni europee e consente agli atleti europei di misurarsi ed esibirsi al fianco di atleti provenienti dal resto del mondo. La comunità dell’EFPT è composta da oltre 500 rider registrati e da eventi che si sono svolti in 11 paesi europei finora. In questo 2019 le tappe in programma sono sette, a cui si aggiunge però una prima tappa disputata in Austria lo scorso aprile ma dedicata solamente al tow in, disciplina che prevede il rider trainato dalla moto d’acqua in assenza di vento. La prima col format classico è in programma in Costa Brava dal 21 al 26 maggio che precederà di tre giorni il via alle gare di Vieste. A seguire ci sarà la tappa di Fuerteventura, di Lanzarote, del lago di Silvaplana in Svizzera, in Danimarca e infine in Olanda. I

PROTAGONISTI Al via alcuni tra i più forti atleti del panorama mondiale e, tra loro, i fortissimi rider della squadra italiana. Il milanese Jacopo Testa (terzo classificato Pwa nel 2017 e primo Efpt 2017), il romano Giovanni Passani (terzo classificato Efpt 2018), il bresciano Mattia Fabrizi (nono Pwa 2018 e sesto Efpt 2018: i tre nostri portacolori che negli ultimi anni hanno raggiunto i migliori risultati in campo internazionale. Con loro anche il forte siciliano Francesco Cappuzzo, vero e proprio waterman capace di competere in diverse discipline sia nel windsurf (è campione italiano wave in carica) che nel kitesurf, l’atleta di Riccione e campione italiano freestyle 2018 Riccardo Marca, il milanese Marco Vinante, il giovane talento marchigiano Eugenio Marconi e il trentino Benjamin Masoner. Ai nastri di partenza anche due giovani atleti locali che godranno di una wild card d’ingresso al tabellone principale: Cesare Latino e Mauro De Luca. Già registrati nell’entry list dell’evento troviamo atleti internazionali del calibro vicecampione del mondo Adrien Bosson, francese, e di Yentel Caers, belga lo scorso anno quarto nella classifica Pwa. Due tra i grandi protagonisti attesi ai quali i nostri italiani hanno già lanciato la sfida. Oltre a lui, tra gli altri, l’olandese Davy Scheffers, il britannico Adam Sims, il tedesco Julian Wiemar e i due israeliani Eliran Levi e Eilon Wilson.

LA LOCATION Spiaggia Lunga si trova a pochi chilometri da Vieste, in provincia di Foggia. Località pugliese molto frequentata dai turisti nei mesi estivi e non solo. Per la qualità delle sue acque di balneazione è stata più volte insignita della Bandiera blu dalla Foundation for Environmental Education, fa parte del Parco nazionale del Gargano. È nota per le sue condizioni di vento di maestrale e scirocco, entrambi spinti dal rinforzo termico tipico della stagione primavera-estate. La realizzazione della manifestazione è frutto anche del supporto dei partner Spiaggia Lunga Village, Hotel degli Aranci, Panini di Mare, Banco Popolare di Milano BPM e Fiat-Eurovector.

Pubblicato in Sport

Questa volta è successo all’una della scorsa notte nel parcheggio di lungomare Europa, dove alcuni camperisti sono stati svegliati e infastiditi. “Ci dovete 15 euro per il parcheggio – ci ha raccontato la signora Renata di Vicenza – Due hanno bussato con insistenza al nostro camper, gli ho risposto di lasciare sul parabrezza la ricevuta e che nella prima mattinata avremmo pagato, ma loro hanno insistito, passando a infastidire, anche il camper parcheggiato nelle nostre vicinanze. Così ho immediatamente chiamato i carabinieri di Vieste, che si sono precipitati per tranquillizzarci, ma i due energumeni erano spariti”.

Sembra il remarke del solito film che puntualmente viene “girato” tutti gli anni (ma c’è chi sostiene tutti i giorni) nei nostri parcheggi. Sarebbe il caso e ora di puntare meglio le inquadrature e soprattutto cambiare copione e soggetto?

Pubblicato in Cronaca

Vieste vuole confermare il ruolo di regina del turismo pugliese, e lo fa attraverso una serie di eventi che vanno a completare la già qualitativa offerta turistica. Questa mattina a Foggia, nel Palazzo della Provincia, il sindaco, Giuseppe Nobiletti e gli assessori Rossella Falcone e Dario Carlino, hanno illustrato il nutrito Cartellone del Viestestate 2019. Una serie di eventi che vanno dalla cultura, alle tradizioni popolari, dallo sport allo spettacolo, alla musica, ma anche archeologia e magia. Il via già il 29 maggio con la rassegna culturale “Il Mistero di Monnalisa” a cura di Officina delle Arti. Dal 30 maggio al 2 giugno due grandi eventi sportivi nelle acque del Gargano: l’European Freestyle Pro e la Regata velica dei Parchi da Vieste a Lastovo (Croazia). Il 31 maggio e il 1° giugno spazio al Festival della magia con Silvan e Alexis Arts. Un altro evento sportivo a carattere nazionale il 22 e 23 giugno con una tappa del campionato italiano di beach volley. Giugno è anche il mese dell’inaugurazione del Museo archeologico in programma il 27, e di Battiti Live. Luglio si apre con un ospite di eccezione: il geologo Mario Tozzi, e prosegue con la rassegna “Vieste Archeo Film, il festival internazionale del cinema di archeologia, arte e ambiente presentato da Alessandro Cecchi Paone. Il 28 luglio spazio alla musica classica con il conferimento del premio alla carriera a Katia Ricciarelli. Festambiente Sud chiude il mese di luglio ospitando Paolo Fresu, Jacques Morelembaum , Daniele Sepe., Murubutu, Goran Bregovic, Alborosie Altro appuntamento ormai di casa a Vieste è il Mundial Summer Beach Soccer. Ad agosto torna la grande musica popolare con Serenata alla Tarantella che quest’anno ospiterà il maestro Antonio Castrignanò. Tra fine agosto e inizio settembre “Vieste in love”, una settimana di amore ed eventi speciali. Il programma completo di Viestestate 2019 è disponibile sul sito e sulle pagine social del Comune di Vieste.

Pubblicato in Manifestazioni

GIORNO 13

Ore 5,30 - 7,00 - 8,30 -10,00 -11,30

Nella Chiesa di S. Francesco, SS. Messe del popolo e distribuzione del pane benedetto.

Ore 8,00

Apertura della festa con sparo di mortaretti e giro per l'abitato dei Gran Complessi Bandistici "CITTÀ DI VIESTE G. CARIGLI A" e P. RINALDI”.

Ore 17,30

Servizio in piazza dei Gran Complessi Bandistici "CITTÀ DI VIESTE - G. CARIGLI A” e P. RINALDI".

A seguire esibizione del Gruppo Majorette ins. Francesca Donadío

Ore 18,30

Santa Messa Vespertina.

Ore 19,45

Solenne processione del Taumaturgo S. ANTONIO accompagnato dal Rev. Capitolo della Concattedrale.

Ore 21,30

Rientro della processione ed accensione dei fuochi pirotecnici presso Marina Piccola.

Ore 22,00

Spettacolo Musicale – Tributo band Rino Gaetano – Rino Minati –

MARCO MORANDI

Ore 24,00

Chiusura della festa con fuochi pirotecnici presso NUOVO MOLO.

Pubblicato in Manifestazioni

Presentato questa mattina, a Foggia, a Palazzo Dogana, il CARTELLONE EVENTI DELL’ESTATE VIESTANA TARGATA 2019. “Finalmente con il miglioramento dei conti abbiamo predisposto un calendario di eventi per l’estate 2019. Cultura, sport e turismo dai più piccoli ai più grandi”, ha rimarcato il il sindaco Giuseppe Nobiletti. “Si è cercato di puntare su grandi eventi nei periodo di calo turistico, a partite dal ponte del 2 giugno con il festival della magia – ha spiegato, invece, l’assessore alla Cultura e al Turismo Rossella Falcone -. A luglio gran parte del target dei visitatori vuole conoscere il territorio. Inizieremo con il festival internazionale di Archeologia, come amministrazione stiamo puntando assieme all’assessore Starace affinché venga a conoscenza il nostro patrimonio culturale e artistico. Testimonial dell’evento sarà Alessandro Cecchi Paone. Altro grande appuntamento sarà il Festival di Cristalda e Pizzomunno con Katia Ricciarelli.

Debutta a Viesta anche il Festambiente Sud con concerti jazz all’alba e al tramonto. E poi ancora danza, agility dog, percorsi enogastronomici con i vini rosati. Ci saranno degli apertitivi letterari al tramonto, Vieste sta cercando di puntate il più possibile alla Cultura, sta nascendo una collaborazione con il Festival del Libro Possibile di Polignano”, anticipa l’assessore al Turismo.

“Anche gli eventi sportivi avranno come obiettivo la destagionalizzazione – ha illustrato l’assessore al ramo Dario Carlino . Iniziamo con la regata dei parchi, poi il campionato italiano di Beach Volley e a seguire, il mini basket del Gargano. Evento clou sarà la “Notte delle stelle rossonere”, per l’occasione si ritroveranno i giocatori del Foggia Calcio capitanati da Gianni Pirazzini. 4 nazioni invece, dall’Italia al Brasile, si sfideranno sulle nostre spiagge in occasione del Mundial Summer Beach Soccer”. Silvan invece, sarà uno degli ospiti del Vieste Magic Festival, in programma dal 31 maggio al 1 giugno: un team di illusionisti proporrà un vero e proprio Galà di illusionismo e magia con la presenza di Danilo Audiello.

Pubblicato in Manifestazioni

La Puglia è tra le mete estive più ricercate nel sud Italia, ed è certamente una delle più ambite. Grazie alla morfologia del suo territorio, può vantare l‘estensione costiera maggiore tra le regioni dell’Italia meridionale. Holidu, il motore di ricerca per case vacanza, ha analizzato i dati riferiti ai prezzi delle case vacanza per l’anno 2019 con un focus specifico sui periodi di maggior affluenza estiva ed invernale. In questo sono stati comparati i prezzi della nostra regione con i dati di altre regioni italiane, andando ad analizzare ancora più a fondo i prezzi specifici delle province, delle città e delle coste pugliesi più popolari. La Puglia, all’interno della classifica di Holidu, si posiziona come 7° regione in Italia (subito sotto la Toscana) collocandosi tra le prime 10 regioni più costose per le spese degli affitti stagionali e proponendo una spesa media di 143 euro al giorno in alta stagione e di 100 euro in settembre.

https://www.holidu.it/

Pubblicato in Turismo
“Serenata alla Tarantella” sarà sicuramente uno degli eventi di spicco del cartellone estivo della città di Vieste. Fissata la data: lunedì 19 agosto con la grande novità dell’Orchestra popolare di Serenata alla Tarantella e con il maestro Antonio Castrignanò della Notte della Taranta, uno dei più noti interpreti di musica popolare della notte di Melpignano. Ma per il presidente dell’associazione, Saverio Cota, ci potrebbero esserci altre grandi sorprese, grazie anche ad uno sponsor importante come Ferrovie del Gargano. “Le novità di quest’anno sono l’esordio dell’orchestra popolare di Serenata alla Tarantella, un’orchestra che propone tutti i brani della tradizione della musica popolare garganica, arrangiati dal maestro Giovanni Delle Fave e con la direzione artistica di Carmen Deronzo. Ospite d’onore Antonio Castrignanò della Notte della Taranta”. Intanto in attesa di immergersi completamente nel clima del grande evento che si svolgerà sulla spiaggia di Vieste, l’associazione ha voluto impreziosire il tutto con un convegno dedicato al cibo e alla tarantella. “Gargano Food and tarantella” ospitato dall’Istituto Alberghiero di Vieste. Un progetto culturale, con il noto etnomusicologo Franco Nasuti che con l’ausilio di alcuni musicisti e ballerini ha illustrato l’importanza di questo connubio. “Il cibo e la musica popolare sono due elementi che vanno a braccetto. Ancora di più nel nostro bene amato Gargano, soprattutto a Vieste dove si può parlare di una nuova cucina garganica che affonda le radici nella nostra tradizione meridionale. E poi la tarantella che nasce in Puglia con due anime ben precise: quella salentina (la pizzica) e quella garganica che ha preso il volo da questa grande terra per arrivare ad entusiasmare in tutto il mondo”. Con il prof. Nasuti, lo chef Domenico Cilenti del Ristorante Porta di Basso di Peschici, bravo ad illustrare l’importanza della cucina garganica, soprattutto quella semplice, contadina e marinara. Tra gli ospiti della giornata, Toni Santagata, che a 83 anni suonati è ancora sulla cresta dell’onda. “L’abbinamento cibo-musica per me non è una novità, bene hanno fatto gli organizzatori di questo evento a riproporlo perché nel Gargano la musica popolare e il buon cibo rappresentano il binomio vincente per valorizzare i nostri prodotti e la nostra tradizione musicale e soprattutto per promuovere il territorio”. A fare da anfitrioni all’iniziativa, il preside dell’Alberghiero, Paolo Soldano, la vice sindaco, Rossella Falcone, il vice presidente del Parco Nazionale del Gargano, Claudio Costanzucci, il vice presidente del Consiglio regionale della Puglia, Giandiego Gatta.
Pubblicato in Manifestazioni
Il 18 Maggio 2019, e’iniziato il convegno dal tema “Santa Scorese, una storia incredibile”con i saluti del dirigente scolastico Paolo Soldano. La giornata si è aperta con la testimonianza di Alfredo Traiano, un ex convittore a cui è stata ammazzata la madre. "Di mia madre ricordo il profumo e i riccioli dei capelli" Ha ricordato il nome e il cognome della madre, Giovanna Traiano, che fu freddata nel 2003 dal marito da cui si stava separando, a Foggia. Alfredo aveva solo quattro anni. “Non dovevi farlo, ora ti ammazzo come ti vedo”. “Non scherzo, ti scarico il caricatore in bocca”. Sono i messaggi scritti con la penna rossa ritrovati tra i fogli dell’agendina che Giovanna Traiano portava con sé gli ultimi giorni della sua breve vita. Morirà a soli 25 anni, freddata da un colpo di pistola alla nuca esploso dal marito che non accettava la separazione, davanti alla Chiesa della Beata Vergine Maria di Foggia. Era il 21 febbraio del 2003. La testimonianza del comandante della sezione anticrimine di Foggia Antonio Caricato, che arrestò personalmente Gianluca Matera, padre di Alfredo, oggi una persona libera. Il convegno è stato ricco di interessanti interventi da parte dei presidenti dell’osservatorio centro Antiviolenza Onlus, Tina Arbues, Giulia e Rosella di Manfredonia ,Tea Di Milo, presidente dell’associazione “Una rosa per un sorriso” e la psicologa Veronica Gatto.Gli alunni e docenti hanno ascoltato con molta emozione gli interventi che hanno lasciato dei segni nel loro cuore. Ultimo intervento di Rosamaria Scorese, sorella di Santa Scorese. Santa era una ragazza di Palo del Colle che dopo tre anni di persecuzione fu uccisa sotto il portone di casa sua. A nulla valsero le denunce in Questura, dove tra l’altro il padre era in servizio essendo un poliziotto. Né le denunce alla Asl di Bari nè ad importanti magistrati. La persecuzione di questa ragazza resta nella storia d’Italia come particolarità perché la vittima non conosceva il carnefice.A partire dal 1988 un giovane psicopatico, che casualmente l'ha sentita proclamare la Parola di Dio durante una celebrazione nella cattedrale di Bari, la segue ovunque, perseguitandola con un corteggiamento ossessivo e arrivando a un tentativo di violenza sessuale, al quale Santa a stento riesce a sottrarsi. La giovane è costretta a essere sempre accompagnata da qualcuno durante le sue uscite, in un'epoca in cui il reato di "stalking" ancora non è perseguibile e, conseguentemente, le denunce presentate dalla famiglia alle autorità competenti non sortiscono l'effetto sperato. Ma il suo persecutore, dopo avere detto che l'avrebbe lasciata in pace se avesse rinunciato alla fede e ad andare in chiesa,di fronte al rifiuto della ragazza,con una sfida alla sua scelta cristiana, la minaccia ancora scrivendole in un biglietto: "O mia o di nessuno, e nemmeno di Dio".Compresa la gravità delle minacce, Santa confida al suo direttore spirituale: "Sappi che qualunque cosa mi succeda, io ho scelto Dio". Nonostante le precauzioni, nella tarda serata di venerdì 15 marzo 1991 il suo persecutore attende sotto il portone che lei rincasi e la colpisce con quattordici coltellate. Soccorsa dai familiari e trasportata al Policlinico di Bari, Santa muore nelle prime ore del 16 marzo 1991. Le sue ultime parole sono di perdono per l'uomo che l'aveva uccisa. Oggi Santa Scorese riposa nel cimitero di Palo del Colle.La manifestazione si conclusa con l’inaugurazione di una panchina rossa in ricordo delle vittime di femminicidio,davanti all’ingresso dell’istituto. Tiziana Vescera
Pubblicato in Società

N.L. Adriatica comunica che le prossime partenze per le Isole Tremiti sono previste per: mercoledi' 22 Maggio giovedi' 23 Maggio venerdi' 24 Maggio Orari Imbarco dal porto di Vieste ore 8:15 Partenza dalle Isole Tremiti ore 16:35

Pubblicato in Avvisi
Pagina 1 di 290
- Rete Gargano - Notizie dal Promontorio -