The news is by your side.

“Itinerari sacri”, pronta la guida dell’Apt

7

Cinque percorsi che attraversano 27 comuni della provincia alla scoperta dell’antica religiosità popolare.

Una guida di oltre 70 pagine alla scoperta dell’antica religiosità popolare sulle tracce dei grandi Santi, attraverso 5 itinerari che percorrono 27 comuni della provincia di Foggia. E’ la nuova guida realizzata dall’Apt di Foggia – Azienda di Promozione Turistica – presentata questa mattina, alla presenza di rappresentanti di alcuni comuni della provincia, giornalisti, e curiosi cittadini.  Gli itinerari tracciati sono: la Via Sacra Langobardorum; il Tavoliere; il Gargano delle incursioni saracene; i Monti Dauni Settentrionali; i Monti Dauni Meridionali.  La progettazione e realizzazione grafica della guida è stata affidata ad Anna Rita Cicoria e le foto inedite sono a cura di Marco Martucci, un foggiano trapiantato a Milano dove lavora come fotografo nel settore della moda.
“Nella guida -ha spiegato Nicola Vascello, commissario dell’Azienda di Promozione Turistica di Foggia- oltre alle bellezze artistiche, sono riportati i teatri di importanti eventi religiosi, quindi tutte le informazioni sulle tradizioni religiose e popolari della provincia di Foggia”.
Un vivo ringraziamento è andato a padre Mario Villani, responsabile della biblioteca del Convento di San Matteo, “per la preziosa opera di ricerca del patrimonio culturale e religioso”.  “Al convento – ha commentato padre Villani- giungono pellegrini dalla Cambogia, dal Giappone, dalle Hawai. Tendenzialmente il pellegrino è un turista povero. Si deve far in modo di trasformare il turista in pellegrino”. “Ricordiamo che quest’anno  i dati forniti dall’Apt hanno mostrato un incremento delle presenze di turisti in Capitanata –ha affermato l’assessore provinciale al Turismo, Giuseppe De Leonardis. Questo significa che la scelta di mettere in rete le risorse del territorio locale sta portando sulla strada giusta”. Non poteva non emergere una delle note dolenti del patrimonio culturale e religioso del territorio locale. “Stiamo aspettando una posizione ufficiale del Ministero per i Beni e le attività culturali sulla questione dell’abbazia di Kàlena– ha dichiarato Francesco Tavaglione , sindaco di Peschici- altrimenti lascino all’amministrazione locale gli spazi opportuni di intervento”. A tal proposito, Tavaglione  ha annunciato, inoltre,  l’idea maturata da tempo di istituire una consulta alla quale, tra gli altri, prenderà parte anche l’Apt di Foggia. La realizzazione del progetto è stata resa possibile grazie al contributo degli operatori turistici. Chiunque fosse interessato troverà la guida nelle proloco comunali o nella sede stessa dell’Apt di Foggia.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright