Sabato 24 agosto, alle ore 21:59 in via Fischetti, saranno i FANFARA STATION a chiudere l’edizione 2019 del Mattinata Festival.

I “Fanfara” ci sorprenderanno con looping dal vivo che fonde la forza di un’orchestra di fiati, l’elettronica e i ritmi e i canti del Maghreb. Un dance party creato dal vivo da soli tre musicisti e due loop station usate per sovraincidere le tracce e manipolare i suoni acustici ed elettronici. Fanfara Station fonde la forza di un’orchestra di fiati, l’elettronica e i ritmi e i canti del Maghreb.

Il progetto è composto da tre musicisti: Marzouk Mejri, cantautore e polistrumentista tunisino considerato uno dei migliori percussionisti sulla scena italiana. Nasce in una famiglia di musicisti - suo padre è stato un noto suonatore di darbouka - Tebourba, a circa 30 km dalla capitale Tunisi. Lo stile trombettistico del statunitense Charles Ferris si fonda sullo studio delle diverse tradizioni musicali del mondo, soprattutto sulla sperimentazione performativa nei generi legati alla diaspora africana e alle tradizioni balcaniche. Nel 2006 inizia a esplorare la musica classica e popolare tunisina nel Marzouk Ensemble, accompagnandosi ai fratelli del leader. Marco Dalmasso aka Ghiaccioli e Branzini è DJ e produttore torinese di stanza a Firenze che negli anni ha sviluppato uno stile assai personale, partendo dall’elettronica e contaminandola col blues, il jazz e il folk.

Ispirato dal ricordo della banda del padre di Marzouk Mejri, Fanfara Station celebra l’epopea delle culture musicali della diaspora africana e dei flussi che da sempre uniscono il medio oriente al Maghreb, all’Europa e alle Americhe.

Gli strumenti che si uniscono alla voce di Marzouk sono tantissimi: le percussioni scascika, tar, bendir, darbuka e tabla che si intrecciano con la tromba, il trombone, il clarinetto e i tre fiati tunisini: nay, mizued e ocra.

Appuntamento a sabato 24 agosto a Mattinata, nell’ambito del Mattinata Festival 2019, per assistere a i FANFARA STATION in concerto.

Pubblicato in Manifestazioni

Ha il colore del cielo agostano e del mare garganico l'ultima scommessa di promozione e valorizzazione della Farfalla Bianca del Gargano targata Circolo Ricreativo OASIS.

Dopo il successo, sia in termini di presenze che di risonanza mediatica del Festival dei Colori, che si svolge a Mattinata nel periodo estivo, è in programma il 21 agosto pv la NOTTE AZZURRA: una serie di eventi e spettacoli che immergeranno turisti e visitatori in una piacevole atmosfera dipinta di blu.

A partire dalle ore 19.00 Mattinata si trasformerà in una scala cromatica dell'Azzurro. Per il Corso Matino ed per altre vie, allestite ed addobbate a tema, sono previsti spettacoli, eventi enogastronomici, mostre, mercatini, concerti e tanto altro.

L'evento è ideato dal team del Circolo Ricreativo OASIS.

Il 21 agosto tingiamoci di AZZURRO a Mattinata

Pubblicato in Manifestazioni

Ha il colore del cielo agostano e del mare garganico l'ultima scommessa di promozione e valorizzazione della Farfalla Bianca del Gargano targata Circolo Ricreativo OASIS.

Dopo il successo, sia in termini di presenze che di risonanza mediatica del Festival dei Colori, che si svolge a Mattinata nel periodo estivo, è in programma il 21 agosto pv la NOTTE AZZURRA: una serie di eventi e spettacoli che immergeranno turisti e visitatori in una piacevole atmosfera dipinta di blu.

A partire dalle ore 19.00 Mattinata si trasformerà in una scala cromatica dell'Azzurro. Per il Corso Matino ed per altre vie, allestite ed addobbate a tema, sono previsti spettacoli, eventi enogastronomici, mostre, mercatini, concerti e tanto altro.

L'evento è ideato dal team del Circolo Ricreativo OASIS.

Il 21 agosto tingiamoci di AZZURRO a Mattinata

Pubblicato in Manifestazioni
Sabato, 17 Agosto 2019 15:01

AL VIA GARGANO IN DANCE!

Dal 3 al 6 settembre 2019 a Mattinata la prima edizione del Camp intensivo di Danza Gargano in Dance

Gargano in Dance è un Camp Intensivo dedicato al mondo della danza, con focus su Moderno e Hip Hop, che si terrà a Mattinata presso la location dell’Hotel La Rotonda, dal 3 al 6 settembre 2019.

Il Camp è promosso e organizzato in collaborazione con Uisp e Hotel La Rotonda di Mattinata. Già da questa prima edizione Gargano in Dance sta sviluppando numeri importantissimi, sintomo sia della richiesta del territorio rispetto a manifestazioni di questo genere, sia della crescente attenzione verso percorsi professionalizzanti nel mondo della danza. I numeri di questa prima edizione:

-       10 insegnanti;

-       70 partecipanti;

-       30 ore di lezioni intensive in quattro giorni;

-       ballerini professionisti e coreografi di fama mondiale.

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

A Gargano in Dance possono partecipare sia singoli ballerini di livello Avanzato e/o Intermedio, sia scuole di danza interessate a percorsi di approfondimento per i propri allievi nei diversi stili e generi di danze urbane e contemporanee. Ci sono ancora posti disponibili sia nella formula DAY che nella formula OPEN.

 

IL CORPO DOCENTI DI GID2019

Per questo suo “numero zero”, la manifestazione conta già nel suo corpo docente nomi di rilievo del panorama coreografico italiano e internazionale.

-     Steve LaChance - Ballerino, coreografo e insegnante statunitense. Una carriera ricca di successi in tutto il mondo, impossibile da racchiudere in poche righe. Approda in Italia nel 1985, conosciuto al grande pubblico grazie a programmi televisivi molto seguiti.  Dal 2008 è attiva anche la prima scuola di danza che porta il suo nome, la "LaChance Ballet".

-     Michele Sarcina Ballerino e coreografo italiano. Nasce come insegnante di hip hop conseguendo gli studi presso la MC Hip Hop School della Cruisin con i formatori Omid Ighani e Marisa Ragazzo. Si specializza poi nella VIDEO DANCE, conseguendo meriti e riconoscimenti come coreografo. Ha studiato con esponenti di fama mondiale, approfondendo le sue conoscenze a New York e Los Angeles.

-     Zita Nagy Ballerina e coreografa professionista ungherese, ha iniziato a danzare all’età di 8 anni. Tra il 2003 e il 2009 ha partecipato a diverse competizioni internazionali vincendole. Si è trasferita a Budapest dopo il diploma e dal 2016 è insegnante presso la R3DONE di Budapest, la scuola di danza fondata da Duc Anh Tran, al momento una delle scuole di danza più importanti e di tendenza nel settore dell’Hip Hop. Il videoclip di Puri "CONO" Choreography ha raggiunto, in poco più di 6 mesi, oltre 15 milioni e mezzo di visualizzazioni su Youtube.

-     Peter Valentin Ballerino e coreografo di Santo Domingo, si avvicina da bambino alla danza, seguendo suo fratello, Miguel Valentin, nelle sue lezioni di Hip Hop in varie scuole in tutta Italia. Nel 2005 entra a far parte dei Maliantes Dance Project. Nel 2006 vince il primo concorso nazionale come ballerino, giudicato da Michel Forget, Alfonso Paganini e Alex Atzewi. Nel 2010 comincia ad affermarsi a livello nazionale ed europeo e si esibisce in tour sotto la direzione coreografica del ballerino e coreografo di fama internazionale Sponky Love. Nel 2012 entra a far parte degli N.ough Company, Compagnia creata da Alessandro Steri e Filippo Ranaldi, partecipando a Showcase e gare in tutta Europa.

-     Micky P Ballerino e coreografo italiano, specializzato in Hip Hop. Testimonial per alcuni brand emergenti come Los Santos e Starter Black Label, Micky P fa anche parte dei Dangerous Crew e di Rest in Puglia. Grazie all’esperienza formativa maturata in America, ha avuto la possibilità di sviluppare il proprio talento ed accrescere le proprie competenze studiando con insegnanti di fama mondiale. Ha consolidato la sua formazione artistica anche partecipando a progetti come Familia Rhome Mentorship Program. Insegna Hip Hop in diverse scuole pugliesi.

-     Federica Soncin, Ballerina e creografa italiana. Ha studiato per 7 anni presso la sua scuola, IntiDanza dall’hiphop al contemporaneo fino all’afro. Si trasferisce a Milano, intraprendendo 2 anni di studio presso la MODULO FACTORY. Entra a far parte della Megacrew italiana N.ough, con la quale partecipa al WOD Olanda ed Italia, posizionandosi al primo posto in entrambe. Conclusi i due anni accademici, vuole continuare a studiare, lavorare e iniziare a creare per il suo futuro una realtà Italiana nuova ed interessante.

-     Valentina Vernia Ballerina professionista specializzata in Hip Hop. Concorrente e finalista di Amici 18, la sua passione nei confronti della danza è così forte ed inizia così presto che Valentina la trasforma in un vero e proprio lavoro. Entra nel cast del corpo di ballo di Dance Dance Dance, talent show di Fox Networks Group Italy, in onda in prima serata da dicembre 2016 sui canali satellitari Fox Life e Fox. Ha fatto parte anche del corpo di ballo di X Factor, sotto la direzione di Roberto Ferrari. Nel 2019 ha ballato anche nelle coreografie dello show di Al Bano, 55 passi nel sole, trasmesso su Canale 5.

-     Lady Cun Faya, Insegnante, coreografa e ballerina di Dancehall, classe 1994. Ha iniziato la sua carriera in Italia vincendo quasi tutte le battaglie di Dancehall freestyle 1vs1. Da quando si è trasferita a Parigi (2012) ha iniziato a creare video sul suo stile e sulla sua visione della danza. È una delle migliori ballerine della scena underground di Parigi. Ha iniziato a tenere workshop nel 2014 in Francia e all'estero e frequenta regolarmente corsi a Parigi dal 2013. Ballerina ufficiale di DJ Gruff, che ha introdotto la cultura hip hop in Italia.

-     Jasmine Andriano, ballerina professionista e coreografa italiana.

-     Tonio Ronzino, ballerino professionista.

Dopo essersi formati a New York e Los Angeles, sono i rappresentanti di C-FAM Italia, nonché  componenti di C-FAM Olanda. Nel 2018 hanno vinto il premio Crowd Favorites al WOD. Insegnanti a Camp ed Eventi come: I Dance Camp, Flava Camp, Salento Be Dancers, WSB Winter Camp, Bounce Factory Dance Studio Bari, Easter Camp in Portogallo. Di rilievo l’esperienza presso la Chapkis Dance Family, compagnia di danza creata nel 2004, per la formazione di ballerini e coreografi professionisti, da Greg Chapkis, attuale coreografo di Daddy Yankee, Ozuna e tanti altri artisti di rilievo. Nel 2019 hanno partecipato a Italia’s Got Talent.

Info: +39 347 566 5222

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pubblicato in Spettacolo

Nel contratto istituzionale di sviluppo per la Capitanata (Cis) promosso dal Governo Conte, sono stati finanziati anche oltre 10 milioni destinati alla riqualificazione e all’ampliamento dell’area portuale di Mattina­ta. Per partecipare al finanziamento il Comune ha dovuto nei mesi scorsi, nel breve termine concesso dal Governo nazionale, presentare al tavolo provinciale la candidatura dell’opera con relativa progettazione. Si è utilizzato perciò il progetto redatto nel 2009, che prevedeva la ri­qualificazione dell’intera area con un porto mo­derno accompagnato dai servizi ad esso col­legati. Già allora il Comune ritenne necessario l’intervento sull’area portuale per il notevole valore costituito dalle opere portuali esistenti che, solo con il naturale completamento, po­tevano e tuttora possono consentire all’econo­mia locale di fruire dei vantaggi derivanti da una importante infrastruttura portuale turisti­ca. L’amministrazione comunale dell’epoca de­cise di coinvolgere i privati, prevedendo l’uti­lizzo dello strumento della finanza di progetto e confidando nell’interesse delle imprese del set­tore. Consiglio e giunta approvarono lo studio di fattibilità dell’opera pubblica, la cui redazione fu affidata dalla giunta comunale ad un pool nazionale di esperti, individuato in «Italia na­vigando», struttura tecnica controllata dal mi­nistero del Tesoro. Nel progetto comunale rea­lizzato da «Italia navigando» si prevede che l’area di intervento dell’iniziativa è l’attuale porticciolo. La proposta di intervento con riguardo all’area a terra è incentrata su un processo di ricomposizione e riordino dell’esistente, sia dal punto di vista morfologico, che dal punto di vista funzionale. Si prevede nel progetto la zona tu­ristico ricreativa: volumetrie di basso impatto, organismi semplici di struttura leggera, che ospitano varie funzioni a servizio del porto ma anche a supporto dell’area archeologica. Per l’area dedicata all’assistenza tecnica e cantieristica è stato previsto un ampio piazzale per le movimentazioni di circa 900 metri quadri, che sarà destinato ad ospitare lavorazioni per l’assistenza nautica sul posto. Il percorso pre­visto è immerso nel verde. Secondo «Italia na­vigando» per le opere marittime si prevede il prolungamento del molo sopraflutto per una lunghezza di 220 metri, l’attuale pennello ora finalizzato al contenimento del trasporto solido proveniente dalla spiaggia a sud del porto, viene ampliato con la sovrapposizione di un ulteriore strato di scogli. Il tracciato del molo nella parte finale viene prolungato per una lunghezza di 20 metri. Le opere marittime previste porteranno i po­sti barca a 285: 80 per barche di dieci metri, 126 posti per i 12 metri, 52 posti per le barche fino a 14 metri; 5 posti per le imbarcazioni da 24 metri. Per tutti i lavori «Italia navigando» prevedeva nel 2009 una spesa di dieci milioni di euro. Adesso c’è l’occasione del contratto istituzionale di sviluppo per la Capitanata promosso dal Go­verno e la certezza del finanziamento che do­vrebbe coprire tutte le spese necessarie per l’im­portante opera pubblica.

Francesco Bisceglia

Pubblicato in Economia

Venerdì 16 agosto alle ore 21:59 in via L. Fischetti, il Mattinata Festival edizione 2019 ospita i KARAMU AFRO COLLECTIVE un ensemble di 7 elementi sul palco caratterizzato da un suono potente.

Il progetto Karamu Afro Collective nasce dal desiderio di Micol Touadi e Alessandro Trani di esplorare le infinite sfumature della musica nera omaggiando uno dei più grandi interpreti dei suoni dell'Africa come Fela Kuti, padre dell'Afrobeat. Cantante dalla voce calda e potente la prima, e batterista con il groove impresso nel suo codice genetico, il secondo, nel 2014 fondano insieme con Alessandro Pollio i Whitey Brownie mescolando generi come Funk e HipHop in un unico e morbido sound, elegante e personale, che vede nella dimensione live la sua più degna rappresentazione, pubblicando un singolo "Lighthouse" nel 2017 ed un EP "Another Pink" per l'etichetta Rest in Press.

Nel frattempo Micol Touadi classe 1991, cresciuta a Sabaudia da madre italiana e padre congolese, colleziona una serie di riconoscimenti uno dopo l'altro, che ne consolidano lo spessore artistico e segnano inequivocabilmente il cammino nel mondo della musica. Nel 2014 consegue la laurea triennale in Canto Jazz presso il Conservatorio Ottorino Respighi con 110/110 e lode; nel 2016 fonda l'Associazione Groove On a Sabaudia in cui insegna canto e gestisce altri corsi per strumenti musicali; nel 2018 è stata tra i 12 talenti selezionati per il progetto targato Jazz Re:Found "La Leggenda del Molleggiato", una residenza artistica in tre differenti location piemontesi per rendere omaggio e rivisitare il repertorio di Adriano Celentano, promosso dal MiBact; nel 2019 entra a far parte del coro Halleluja Gospel Singers, diretto da Cheryl Porter con cui partecipa alla trasmissione televisiva in onda su Sky "E poi c'è Cattelan" accompagnando artisti come Marco Mengoni.

Dopo tutte queste esperienze nasce l'esigenza di allargare gli orizzonti e cimentarsi in qualcosa di nuovo e radicato nella cultura della musica nera, forte dei suoi legami con l'Africa ed è da qui che inizia l'avventura dei Karamu Afro Collective" con il tour estivo che li porterà sui palchi di tanti festival dal nord al sud della penisola, con un ensemble di 7 elementi sul palco ed un suono potente.

Appuntamento a venerdì 16 agosto a Mattinata, nell’ambito del Mattinata Festival 2019, per assistere a i KARAMU AFRO COLLECTIVE in concerto.

Pubblicato in Manifestazioni

Sabato 10 agosto, alle ore 21:59, nella centralissima piazza A. Moro, il Mattinata Festival edizione 2019 ospita i VOLOSI, formazione polacca di soli archi, in grado di combinare, con sapienti ed uniche sonorità, musica classica e musica tradizionale dell’est Europa.

I VOLOSI sono riusciti a creare un sound unico e un originale stile musicale, che esce dai vincoli stretti di un genere specifico. Portando ai loro limiti le potenzialità degli strumenti a corda, i cinque virtuosi che compongono questo quintetto hanno creato un genere che può tranquillamente essere apprezzato anche da un ascoltatore moderno.

Il debutto dei VOLOSI, nel 2010 al New Tradition Festival, ha riscosso ogni possibile premio, seguito negli successivi da riconoscimenti in tutta Europa. Nel 2012 il loro primo album entra nella top 20 della World Charts Europe e da allora il gruppo è stato costantemente in tour.

Ovunque si siano esibiti nel mondo hanno suscitato entusiasmo nel pubblico e ottenuto brillanti recensioni e commenti dagli addetti ai lavori. I loro concerti sono stati trasmessi dalla radio Polacca, dalla BBC e dalla TV tedesca WDR3.

Nel 2016 il gruppo ha vinto il Grand Prix Czech Music Crossroads Award del prestigioso festval Colours of Ostrava.

I VOLOSI hanno collaborato con artisti del calibro di: Mateusz Pospieszalski, Marek Mos and AUKSO Ensemble, Adam Klocek, Niaz Diasamidze, Lo’jo e il norvegese Moldestad Trio.

I VOLOSI e la loro musica vanno ben oltre la categoria della musica popolare. La loro essenza è l'energia di mondi musicali remoti che si scontrano. 

Attraversare i confini fa parte del loro spettacolo. La musica tradizionale incontra strumentisti classici e viaggiano insieme, raggiungendo livelli mai ascoltati prima. La loro musica deriva dalla tradizione solo in parte. Piuttosto, sono persone immerse nella tradizione, creando un genere totalmente nuovo. Anche se la loro musica sembra familiare, è davvero del tutto originale e inimitabile.

Appuntamento a sabato 10 agosto a Mattinata, nell’ambito del Mattinata Festival 2019, per assistere a i VOŁOSI in concerto

Pubblicato in Manifestazioni

Mentre si è in attesa della decisione sui comuni di Manfredonia e Cerignola, il Consi­glio dei ministri, in considerazione della ne­cessità di completare l’azione di ripristino della legalità all’interno delle amministrazi­oni comunali, ha prorogato per sei mesi lo scioglimento del Consiglio comunale di Matti­ nata, sciolto per mafia nel marzo 2018. Stessa sorte è toccata a Scillia, Strongoli, Bompensiere, Caivano, Calvizzano, e San Gregorio d’Ippona, mentre, su propos­ta del Ministro dell’Interno Matteo Salvini, te­nuto conto che all’esito di approfonditi accer­tamenti sono emerse forme di ingerenza della criminalità organizzata che comprometto­no il buon andamento dell’azione amminis­trativa, il Consiglio dei Ministri ha delibera­to lo scioglimento di un comune in provincia di Reggio Calabria, Sinopoli, affidandone la gestione ad una commissione straordinaria per 18 mesi.

Pubblicato in Società

Sabato 03 agosto alle ore 21:59 nella panoramica location di Largo Agnuli, per il primo appuntamento agostano del Mattinata Festival edizione 2019, si esibiranno 3 mostri sacri della musica jazz internazionale: Peter Erskine (batteria), Eddie Gomez (basso) e Dado Moroni (pianoforte).

Quando tre musicisti di questo calibro, già pluripremiati singolarmente si uniscono, nasce EGM Trio un’esperienza sonora unica nel suo genere.

Passiamo in rassegna le carriere di questi mostri sacri del jazz mondiale.

PETER ERSKINE

Peter Erskine appare in più di 700 Album e in una dozzina di film, e ha vinto 2 Grammy Awards , oltre a un Dottorato Onorario alla Berklee School of Music . Con la sua firma, sono stati pubblicati una cinquantina di Album, sia con la sua produzione sia come co-produttore. Ha suonato con Stan Kenton, Maynard Ferguson, Weather Report, Steps Ahead (il batterista iniziale di questa Band), Joni Mitchell, Steey Dan, Diana Krall, The Brecker Brothers, Mary Chapin Carpenter, Pat Metheny and Gary Burton, John Scofield, e si è esibito come solista a Londra, Los Angeles, Chicago, Frankfurt, Oslo, Royal Opera House, BBC Symphony & Berlin Philharmonic Orchestras. Peter è stato votato Miglior Batterista dell'Anno per dieci volte dai lettori del Modern Drummer Magazine ed è appena stato introdotto nelle riviste Hall of Fame. I suoi ultimi Album includono Dr.Um (nominato ai Grammy nel 2017) e Second Opinion.

EDDIE GOMEZ

Il leggendario bassista, vincitore per due volte dei Grammy Awards Eddie Gomez è una delle punte di diamante del panorama del Jazz internazionale, avendo suonato con musicisti del calibro di Miles Davis, Dizzy Gillespie, Bill Evans, Gerry Mulligan and Benny Goodman. Nel 1966 Eddie diventò il bassista del Trio di Bill Evans , e questo aumentò subito la sua fama. Dal 1977 Eddie suonò con Dizzy Gillespie, Freddie Hubbard, George Benson, McCoy Tyner, Hank Jones, Nancy Wilson, Tanya Maria, i gruppi “Steps Ahead” e“New Directions”, e anche con Chick Corea. Le sue registrazioni includono “Next Future,” “Outlaws,” “Live in Moscow,” “Street Smart,” “Power Play,” “Discovery,” “Gomez,” “Down Stretch,” “What’s New at F, “Palermo” and “Trio, ma anche brani con Michael Brecker, Richard Tee, Randy Brecker, Al Foster, Steve Gadd, Chick Corea , Jeremy Steig, Jack McDuff e John Abercrombie.

DADO MORONI

Edgardo Dado Moroni nasce a Genova nel 1962 e venne in contatto con la musica jazz molto presto, grazie alla collezione di dischi dei suoi genitori. Iniziò a suonare il pianoforte all'età di 4 anni , mentre la sua carriera professionistica decollò all'età di 14 anni , suonando in tutta Italia con alcuni dei più importanti musicisti italiani come Franco Cerri, Tullio De Piscopo, Luciano Milanese, Gianni Basso, Sergio Fanni e Massimo Urbani . All'età di 17 anni registrò il suo primo album in trio con Tullio de Piscopo e il bassista americano Julius Farmer e a 18 la seconda fatica discografica, “ Bluesology ” lo vide affiancato dal trombettista Franco Ambrosetti , il bassista Niels Henning Oersted Pedersen e ancora il grande Tullio De Piscopo alla batteria.

L’EGM Trio ci accompagnerà in questo viaggio nella musica jazz sabato 03 agosto, alle ore 21:59, in largo Agnuli a Mattinata.

Pubblicato in Spettacolo

Dall’idea del Circolo Ricreativo Oasis nasce un appuntamento che Nel corso degli anni è cresciuto meritandosi la fama di evento più atteso dell’estate, capace di richiamare visitatori da tutta la provincia ed oltre.

Tre giorni di divertimento e giochi per piccini, concerti, spettacoli pirotecnici e tanto altro. L’appuntamento più atteso del festival è sicuramente la corsa dei colori, una fun race per tutta la famiglia che consente di immergersi nel caleidoscopio dei colori del Gargano: il bianco delle falesie, il verde dell’olio, il viola delle orchidee, il turchese del mare, il rosso della tarantella.

Anche per questo anno tante sono le istallazioni creative posizionate lungo le vie principali del borgo che ci terranno con il naso all’in su: Il Volo colorato, il Gusto dell’Estate, La Vie de l'Amour, Rainbow Butterflys, In Fondo al Mar - Il sogno di Willy Wonka.

Il modo migliore per conoscere il Festival dei Colori è quello di venire a Mattinata dal 28 al 30 luglio 2019.

Circolo Ricreativo Culturale Oasis

 

 PROGRAMMA

 

28 Luglio

ore 18.00: Corso Matino - Villa Comunale

Raduno partecipanti della Corsa dei Colori del Gargano segue partenza il percorso interesserà il Centro Storico e il Corso principale

ore 19.00: Via L. Fischetti

Arrivo partecipanti e Festa dei Colori con Matteo Perillo da Radio Manfredonia Centro

ore 20.00: Via Guerra

Apertura del Parco Divertimenti Gonfiabilandia a cura di Piccoli x Sempre

ore 21.00: Belvedere Monte Saraceno

No Wi-Fi Zone spettacoli e intrattenimento per bambini a cura di Piccoli x Sempre

ore 21.30: Piazza Aldo Moro

Onde Radio Italia e Dj Set offerto da La Vineria

ore 22.30: Via L. Fischetti

Pecorino Cheese offerto da Barboni di Lusso Bar

29 Luglio

Ore 19.00: Letture Piccine a cura di Milena Tancredi referente regionale NpL AIB Puglia

ore 20.00: Via Guerra

Apertura del Parco Divertimenti Gonfiabilandia a cura di Piccoli x Sempre

ore 20.30: Belvedere Monte Saraceno

Meno per Meno Show: spettacolo di giocolieri, animazione e divertimento

ore 21.00: Corso Matino

Street Band “DixiFrixi non solo dixieland”

                   Anfiteatro Villa Comunale Agorà

Esibizione della Scuola di Ballo Terpsichore

ore 21.30: Via Vittorio Emanuele III

The Wanderlust offerto da Capriccio da Michelino e da La Boutique del Gusto

ore 22.30: Piazza Santa Maria della Luce

Grandioso Spettacolo Piromusicale “Dreaming in Colors” diretto dalla Premiata ditta Pirotecnica San Pio di San Severo

                     Via L. Fischetti

Celentarock offerto da Barboni di Lusso Bar

30 Luglio

ore 20.00: Via Guerra

Apertura del Parco Divertimenti Gonfiabilandia a cura di Piccoli x Sempre

ore 20.30: Belvedere Monte Saraceno

Circus Zone: spettacolo di giocolieri, animazione e divertimento

ore 21.30: Piazza Aldo moro

Rukola spettacolo di Artisti di Strada in collaborazione con Supermercato Trotta

                   Via Silvio Pellico

Battipan offerto da Jonatan Pub

ore 22.00: Corso Matino - Villa Comunale

90’s Night: Il Party colorato del Festival dei Colori

Hit Mania Band anni 90’ in concerto, Dj Andy Lupoli e Marco Zaffarano con Matteo Perillo voice. Effetti scenografici realizzati da Partylandia

ore 22.30: Corso Matino

Dj Zaio offerto da Coppadicuococafè

Su tutto Corso Matino Artisti di Strada e Mercatini dell’Artigianato a cura del’Associazione Puglia Eventi

Dal 26 al 30 Luglio dalle ore 18.00 mostra personale di Saverio Marolla, pittore figurativo, presso Palazzo Mantuano

Pubblicato in Società
Pagina 1 di 13

retegargano.it supplemento on line de Il Faro settimanale.- Reg. Tribunale Foggia n.6 dell'11 giugno 1996
p.zza Kennedy, 1 - Vieste (FG) - info@retegargano.it
Direttore responsabile: ninì delli Santi

- Rete Gargano - Notizie dal Promontorio -