The news is by your side.

E’ giunta l’ora della riscossa della destra viestana

6

Nella scorsa Primavera abbiamo fatto una scelta per certi versi storica, ricollocandoci nella Casa delle Libertà di Vieste. Anche se la coalizione vincente, il risultato del 28 e 29 maggio non ci ha premiati in pieno.

Anche se la coalizione vincente, il risultato del 28 e 29 maggio non ci ha premiati in pieno. Ma tutto ciò non può e non ci deve impedire di esprimere il nostro Dna, che ci chiede “azione” per renderci visibili e per rassicurare il nostro popolo che non siamo Organismi Geneticamente Modificati. Chi a Vieste vota Alleanza Nazionale, vuole riconoscere un ruolo sacrosanto ad Alleanza Nazionale portatrice di valori civili, nazionali e spirituali. È un nostro dovere alimentare la passione civile dei Viestani. L’ antidoto è una sana, forte, generosa cultura istituzionale, lo dobbiamo all’ Assessore D’Errico, ma anche agli uomini di AN non eletti che con coraggio si sono schierati nella difficile competizione elettorale amministrativa, ma soprattutto lo dobbiamo a tutto il popolo della Destra Viestana. L’ alimento più immediato, più evidente, come già affermato precedentemente: la lotta allo sperpero, proposte di sviluppo nella certezza del diritto, nella sicurezza, nell’ occupazione. Dobbiamo trasmettere alla nostra gente, a tutta la gente, il tripudio dell’ impegno personale, in tutti i settori politici, sociali, civili, culturali, religiosi, per partecipare, decidere, operare e contribuire al futuro di Vieste. Dobbiamo aiutare il popolo ad esigere dalla classe dirigente politica o imprenditoriale a programmare con coraggio, con competenza a lavorare assiduamente. Lotta quindi al parassitismo intellettuale, politico, sociale. Ribadire la consapevolezza della necessità di lavorare insieme, di stimolarci reciprocamente, per creare nuove opportunità di lavoro, per produrre e distribuire la ricchezza: questo l’ obiettivo, questo l’ ordine di priorità. L’ elemento fondamentale della nostra dottrina sta nella Tradizione, ma al tempo stesso è ancorata al presente e soprattutto proiettata verso il futuro, ed è perciò che Alleanza Nazionale a Vieste non ha bisogno delle fumisterie di santoni legati alle formulette cabalistiche di una stregoneria che non incanta più nessuno. Il nostro compito è di spiegare ai nostri Giovani, a tutta la comunità militante di Azione Giovani, che la socialità non è “anche” nostra, ma è “solo” nostra. Organizziamoci, troviamoci, sentiamoci.

 

Il Presidente

Gaetano Zaffarano.    


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright