The news is by your side.

L’Ausl Fg1 finanza un cortometraggio educativo.

6

Tema del progetto i disagi adolescenziali raccontati dai giovani

L’Ausl FG/1 ha finanziato un cortometraggio educativo  finalizzato alla promozione della salute con il particolare coinvolgimento degli studenti delle Scuole medie superiori dei comuni dell’azienda sanitaria locale. Il format, con la regia del regista pugliese, Alessandro Piva, dal 6 all’8 novembre immortalerà il parere di giovani studenti su aspetti e problematiche topici dell’età adolescenziale. Registrare un format con i giovani- affermano gli operatori del Ser.t significa attivare un laboratorio educativo con il duplice obiettivo di offrire ai ragazzi la possibilità di confrontarsi con le tecnologie comunicative e raccontarsi attraverso le immagini e agli adulti di conoscere meglio il mondo degli adolescenti.  Ne risulterà un prodotto finale utile e gradevole che si potrà poi presentare in manifestazioni a tema per attirare l’attenzione di adulti ed educatori su stili di vita, tendenze e modi di sentire dei giovani. "L’Azienda Sanitaria- ha dichiarato il Direttore Generale, dottor Gaetano Fuiano –  ha impegnato risorse anche economiche per 7.500 euro per la realizzazione del progetto perchè credere nel protagonismo educativo dei giovani e nell’utilizzo dei linguaggi mediatici che con più facilità i ragazzi comprendono ed usano con frequenza significa investire in salute, nella prevenzione e nella crescita di una coscienza più attenta alle problematiche socio-sanitarie. In tale ambito educativo, in cui si gioca non solo la nostra politica di prevenzione ma anche e soprattutto la qualità e lo stesso senso della vita dei nostri ragazzi, è necessaria una sempre più compatta sinergia educativa di tutte le agenzie educative del territorio". 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright