The news is by your side.

In piazza Montecitorio olive ed olio di Capitanata.

3

La Coldiretti sarà in piazza a Roma per sostenere l’indicazione obbligatoria sull’etichetta dell’olio extravergine della Zona di coltivazione delle olive da cui è estratto. A renderlo noto è la stessa organizzazione agricola in un comunicato. In vetrina le tante varietà di olive che caratterizzano il territorio: dalla coratina del basso tavoliere alla rotondella del sub-appennino; passando per la peranzano dell’alto tavoliere e sino alla ogliarola garganica. “Porteremo ai cittadini romani ed ai parlamentari un messaggio chiaro” – afferma il presidente provinciale e regionale Pietro Salcuni. “Non è più possibile commercializzare olio ottenuto da miscele di origine diversa, ingannando i consumatori e danneggiando i produttori. Per questo motivo” – conclude Salcuni – “nei prossimi giorni saranno anche nelle piazze della nostra provincia per chiedere ai cittadini di sostenere una nuova battaglia per etichetta sicura”. La raccolta di firme per ottenere l’indicazione obbligatoria in etichetta dell’origine dell’olio di oliva è già partita presso le sedi della Coldiretti su tutto il territorio. Vien chiesto, infine, il sostegno delle amministrazioni comunali delle comunità montane e del Consiglio provinciale, “per una nuova campagna per la sicurezza alimentare, a garanzia dei consumatori ed a tutela dei produttori dei nostri territori”.