The news is by your side.

I DS di Vieste chiedono un “impegno” per le strade del Gargano

6

Le istituzioni e le forze politiche non possono restare in silenzio di fronte alla ennesima protesta dei cittadini per le condizioni nelle quali versano le nostre strade.

Per questa ragione chiedo al Presidente dell’Amministrazione Provinciale Stallone ed all’assessore ai lavori pubblici Summa di assumere un preciso impegno nei confronti dei cittadini viestani e garganici in generale lavorando per avere finalmente collegamenti stradali degni di questo nome. Già il Presidente Stallone in una recente lettera inviata all’Anas ha messo in evidenza come la strada a scorrimento veloce che collega il casello autostradale di Poggio Imperiale a Vico per poi interrompersi tagliando così fuori i centri di Rodi, Peschici e Vieste, rappresenti un obiettivo primario non solo per lo sviluppo del nostro territorio ma anche per facilitare e mettere in sicurezza i collegamenti con i comuni vicini e con lo stesso capoluogo. Analoga iniziativa va promossa per la statale 89 per il tratto che collega Vieste a Mattinata. Ma dalle buone intenzioni occorre passare ai fatti, e credo che un primo passo possa essere quello di far sedere tutti i protagonisti istituzionali (Provincia, Regione, Comunità Montana, Anas ed i comuni interessati) attorno ad un tavolo e capire se le programmazioni di questi enti prevedano o meno il completamento di queste due importanti opere. I cittadini garganici infatti sono stufi e non più interessati allo scaricabarile che gli enti fanno, rimpallandosi la responsabilità della mancata realizzazione di questi completamenti. Sono certo che la sensibilità dell’amministrazione provinciale e regionale troverà la massima collaborazione nei comuni interessati per far si che si realizzano questi importanti collegamenti stradali attesi da decenni.

Il Segretario

Aldo Ragni