The news is by your side.

IL ’42°PARALLELO’ UNISCE LE FORZE PER IL GARGANO

2

Parte un nuovo progetto per il rilancio turistico.

Prende il nome di “42° parallelo” il progetto studiato per la rivalutazione turistica del Gargano. “Finanziato con fondi interregionali il “42° Parallelo” si propone come un progetto molto articolato dai risvolti interessanti che – spiega Antonio Nigri, sindaco di Monte Sant’Angelo – nasce per promuovere e valorizzare un territorio ricco di storia, cultura e tradizioni; punta su di una vivace e attiva imprenditorialità; si auspica di creare sinergie progettuali sul territorio, di fare dialogare attori diversi, spesso distanti tra di loro che, comunque, hanno a cuore il futuro del settore turistico nell’Adriatico”.
Il progetto prevede uno studio tale da coordinare diversi aspetti del territorio: dalla cultura, fino alle sinergie tra gli operatori pubblici, privati e dei partner interessati ad investire nella promozione turistica. Nella seconda fase, invece, il progetto prevede lo studio e la promozione della proposta culturale e turistica.

È molto importante sottolinea Angelo Iannotta, sindaco di Mattinata "valutare i cambiamenti del mercato turistico anche sul piano qualitativo caratterizzato sempre più da una domanda più specifica e differenziata, per puntare su prodotti interadriatici innovativi, flessibili e personalizzabili. Per attrarre quote crescenti del futuro mercato turistico globale, al fine di sostenere una economia capace di sviluppo sostenibile, è necessario avviare una strategia graduale di cooperazione volta ad integrare tra loro i rispettivi prodotti distintivi tra il bacino turistico legato al territorio garganico e le località turistiche montenegrine”.
Il progetto, elaborato dalle Upping Communication, avrà lo scopo di promuovere nuovi flussi turistici creando un’offerta di pacchetti viaggio. La strategia lavorerà su quattro azioni fondamentali:

  1. Lo sviluppo di un programma integrato di promozione e fruizione del patrimonio culturale e naturalistico;
  2. Lo studio e la definizione di specifici prodotti turistici interadriatici, attraverso l’elaborazione di un piano strategico ad hoc, e delle loro modalità di lancio, promozione e gestione attraverso l’avvio di alcune esperienze pilota;
  3. La progettazione e realizzazione di un portale turistico innovativo dell'Adriatico, organizzato per prodotti e non solo per destinazioni, che consenta ai navigatori di internet di programmare una vacanza o soggiorno personalizzati;
  4. Lo sviluppo di nuovi prototipi di uffici di informazione e di accoglienza turistica in un'ottica interadriatica, per renderli dei gateway intelligenti verso il territorio di riferimento

"Studiato per creare sinergie importanti tra i paesi delle due sponde dell’adriatico – puntualizza Enrico Barbone, assessore alle Attività Produttive di Manfredonia – il “42° Parallelo” prevede un programma di interventi per attuare una strategia graduale di cooperazione volta ad integrare le attrattive territoriali tra i bacini turistici dei partner partecipanti (Regione Puglia, Università di Foggia, Monte SanAngelo, Mattinata, Regione Abruzzo, Francavilla al Mare, Putignano e per il territorio montenegrino dalle Città di Podgorica e Cattaro)».