The news is by your side.

Litoranea Vieste – Mattinata: prime risposte alla iniziativa intrapresa dal Motoclub Gargano

5

Dopo la pubblicazione di un manifesto e la trasmissione a diverse autorità regionali, provinciali e comunali, di una nota polemica circa lo stato di pericolosità dell’arteria, il presidente del sodalizio, Gaetano Manfredi, ha reso noto che sia la Provincia sia la polizia stradale,

hanno fornito talune assicurazioni per meglio preservare gli utenti dell’importante arteria da pericoli derivanti sia dalle condizioni della strada sia dall’uso improprio che di essa se ne fa. La risposta all’appello rivolto dal Motoclub Gargano è arrivata anzitutto dalla Provincia che, tramite il dirigente del settore viabilità dell’area nord, Luigi Cicchetti, ha fatto sapere che “nel 2006 sono stati predisposti vari progetti   per la messa in opera di segnaletica stradale verticale e barriere di sicurezza (guardrail) su varie strade provinciali, tra cui la Sp 53, onde evitare pericolo per la pubblica e privata incolumità. Tali progetti sono stati finanziati e appaltati lo scorso mese di gennaio e saranno affidati non appena sarà concluso l’iter di aggiudicazione dell’appalto. Con tali interventi – scrive Cicchetti – si cercherà di eliminare tutte quelle situazioni di pericolo che attualmente gravano su molte strade provinciali”.

Per la viabilità della Sp 53, il dirigente evidenzia che “sono in atto lavori di straordinaria manutenzione del piano viabile, con la pavimentazione di circa tredici km, nonché lavori di consolidamento delle banchine (a dire il vero si tratta di un lavoro dozzinale, in cemento a vista, in contrasto con l’ambiente ricadente per gran parte in zona Parco, che sarebbe stato meglio non effettuare, ndr), la posa in opera di barriere di sicurezza e segnaletica stradale orizzontale e verticale”. Il dirigente fa sapere, inoltre, che “è in corso la redazione di un progetto di straordinaria manutenzione del piano viabile della Sp 53 a completamento dei restanti tratti di strada che necessitano di rifacimento del piano viabile, la posa di barriere di sicurezza, la segnaletica verticale da integrare, il consolidamento della banchine”. Riguardo, poi, alle lamentele manifestate dal Motoclub Gargano circa l’impropria utilizzazione della strada da parte di centauri, che specie la domenica e giorni festivi si radunano per compiere vere e proprie gare, il dirigente della Provincia ribadisce che “non si hanno mezzi e competenze atte a reprimere tali episodi, ma saranno informate le forze dell’ordine, già impegnate sulle emergenze di detta strada, sulla necessità di intensificare, per quanto possibile, i controlli allo scopo di scongiurare tale fenomeno che oltre a mettere a repentaglio la vita dei centauri stessi, pone l’utenza a un continuo stato di pericolo”.

Da parte sua, il comando della sottosezione di Vieste della polizia stradale, ha già disposto un pattugliamento più assiduo sulla litoranea, in particolare durante i giorni festivi.  


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright