The news is by your side.

E’ arrivata “La notte dei guerrieri”

3
Tutto pronto a San Giovanni Rotondo per l’attesissimo evento internazionale di boxe thailandese. Il clou della serata con l'assegnazione del titolo mondiale
Domani, sabato 17 marzo, alle 12.00 ci sarà la presentazione ufficiale della manifestazione nel chiostro comunale “Francesco Paolo Fiorentino”. Gli atleti si ritroveranno questa sera, venerdì 16 marzo, all’hotel “Perla del Gargano”.
Per l’occasione saranno presenti: il sindaco di San Giovanni Rotondo, Salvatore Mangiacotti; il ministro thailandese Kundalee Prachimdhit; Umberto Cupertino, ex ostaggio a Bagdad di Al Qaeda; il neuro psichiatra infantile Michele Germano; il delegato allo sport del Comune di San Giovanni Rotondo, Antonio Colella; il più volte campione del mondo di Muay Thai, Itthipol Akkasrvorn; il maestro e campione di Thai boxe Michele Araldi; i due fighters che si contenderanno il titolo mondiale “WFC”, il francese Abdallah e lo svizzero Zyber  oltre, ovviamente, all’organizzatore dello spettacolo Stefano De Bonis. Alla kermesse  però non potevo mancare gli istituti scolastici, di fatto, i precursori della Muay Thai a San Giovanni Rotondo. Ad iniziare proprio dalla presentazione di domani mattina al chiostro comunale. <Il ringraziamento più grande è per i dirigenti scolastici che con entusiasmo e spirito collaborativo hanno voluto dare il proprio apporto per questo storico evento sportivo>, commenta De Bonis.    
“La Notte dei Guerrieri” è anche interreligiosità. Il Ministro thailandese Prachimdhit, buddista, infatti, unitamente a tutti gli atleti, ha fatto espressa richiesta di far visita alla Tomba di San Pio. In un momento storico dominato dal fanatismo e dall’estremismo religioso, infatti, è un gesto che potrebbe essere da monito per quanti predicano la Pace solo con bandiere o con le parole. <È un cerchio che si chiude –dichiara l’organizzatore della kermesse Stefano De Bonis-. Spirito, corpo e razionalità si incontrano e confrontano. Con le proprie identità, ma, allo stesso tempo, con cordialità e rispetto. È uno dei tanti insegnamenti che gli sport orientali, in questo caso la Thai boxe, trasmettono>.
La serata vedrà anche la partecipazione della fanfara dei Bersaglieri, della locale sezione “Caporalmaggiore Pasquale Dragano” di San Giovanni Rotondo, che avrà il compito di intonare gli inni nazionali di: Italia, Francia, Ungheria, Svizzera e Thailandia.