The news is by your side.

Vieste: le conseguenze della rissa della corsa di S. Giorgio, un arresto e 8 denunce

20

Doveva essere una festa, ma si è trasformata in una rissa. E' accaduto ieri Vieste dove i carabinieri sono dovuti intervenire per sedare un violento litigio scoppiato dopo la tradizionale corsa di cavalli che si svolge nell'ambito dei festeggiamenti per il patrono della città di Vieste. I militari, che si trovavano in zona per questioni di ordine pubblico, sono intervenuti per dividere nove persone -cinque uomini e quattro donne- che avevano iniziato a litigare per futili motivi. Molti dei litiganti sono riusciti a fuggire mentre uno, poi arrestato, bloccato dai militari, ha iniziato ad inveire con rabbia e forza contro di loro, spintonandoli per poter guadagnare la fuga. L'uomo, Giuseppe Notarangelo, 33 anni e già noto alle forze dell'ordine, è stato così arrestato per rissa aggravata e resistenza a pubblico ufficiale mentre, gli altri responsabili, identificati successivamente, sono stati tutti denunciati in stato di libertà.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright