The news is by your side.

Inquinamento: dalla Provincia Foggia, agevolazioni per auto “pulite”

3

"Con questo progetto ci avviamo a concretizzare una svolta importante in materia di politiche di sviluppo sostenibile e di tutela dell'ambiente". Cosi' l'assessore all'Ambiente della Provincia di Foggia, Pasquale Pellegrino, spiega la decisione della Giunta Provinciale che, su sua proposta, ha recepito il bando regionale per la lotta all'inquinamento atmosferico mediante l'ammodernamento del parco auto circolante e la diffusione di autovetture a bassa emissione. Il bando sfrutta i fondi messi a disposizione dalla Regione Puglia nell'ambito del piano ambientale (linea di intervento 8A "Interventi per l'incentivazione dell'ammodernamento del parco degli autoveicoli circolanti nel territorio regionale"). La Provincia di Foggia ha ottenuto 1.224.000 euro il finanziamento più alto tra le Province pugliesi dopo quello della Provincia di Bari. Grazie ai nuovi fondi la Provincia di Foggia potrù assegnare una serie di incentivi (1600 euro per l'acquisto di un'auto nuova a metano, elettrica o ibrida; 1900 per l'acquisto di un'auto nuova a metano, elettrica o ibrida, associata a demolizione di altra auto la cui prima immatricolazione sia stata effettuata prima del 1 gennaio 1997; 700 euro per l'acquisto di auto nuova a Gpl; 1000 euro per l'acquisto di auto nuova a Gpl, associata a demolizione di altra auto la cui prima immatricolazione sia stata effettuata prima del 1 gennaio 1997; 600 euro per l'acquisto di una nuova auto (Euro 4) di potenza non superiore a 100 Kw associata a demolizione di altra auto la cui prima immatricolazione sia stata effettuata prima del 1 gennaio 1997; 500 euro per l'acquisto di auto usata (Euro 4 con prima immatricolazione dall'anno 2003 in poi) associata a demolizione di altra auto la cui prima immatricolazione sia stata effettuata prima del 1 gennaio 1997; 600 per la trasformazione a metano di auto Euro 2 o superiore a benzina; 400 per la trasformazione a Gpl di auto Euro 2 o superiore a benzina) per tutti i cittadini della Capitanata che ne faranno richiesta.  "L'obiettivo che ci poniamo -ha spiegato Pellegrino- è ambizioso. Rinnovare larga parte del parco degli autoveicoli circolanti in Capitanata sostituendo auto obsolete o non a norma, con mezzi nuovi in sintonia con le normative europee e, perciò, rispettose degli equilibri ambientali".