The news is by your side.

Le abbazie del Gargano nel mirino del Governo

9

Mons. D'Ambrosio: 'se non fossi vescovo denuncerei la Sovrintendenza' Il recupero delle abbazie di San Leonardo a Manfredonia, Santa Maria di Kalena a Peschici e Santa Maria a mare alle Isole Tremiti, potrebbe avvenire direttamente grazie all'intervento del Governo. A darne notizia è stato il Vescovo di Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo, Mons. Domenico D'Ambrosio, che nei giorni scorsi ha incontrato a Roma il ministro per i Beni culturali, Francesco Rutelli. D'Ambrosio, che da tempo sta cercando di trovare una soluzione definitiva per il restauro dei tre monasteri, ha avuto rassicurazioni da parte del ministro Rutelli circa un progetto che prevede lo stanziamento di una congrua somma di denaro relativo al rifacimento di alcune abbazie situate sulla via Francigena, e tra queste anche San Leonardo, Kalena e Santa Maria a mare. "L'attenzione da parte del Ministero per i Beni culturali – ha spiegato il presule – c'è, Rutelli mi ha dato delle indicazioni importanti e siccome lo ritengo una persona seria come tutti i politici, sono sicuro che manterrà la parola". Infine D'Ambrosio, deluso per come sono stati gestiti i fondi Pis Gargano per i lavori all'abbazia di San Leonardo di Siponto, non risparmia parole pesanti nei confronti della Sovrintendenza per i Beni archeologici della Puglia. "Se non fossi vescovo denuncerei la Sovrintendenza, ci sono tutti gli elementi per poterlo fare".

Saverio Serlenga


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright