The news is by your side.

Bagni vietati nel 5% della costa garganica

8

361 infrazioni sugli scarichi abusivi a mare, 437 persone denunciate e 151 sequestri effettuati. Numeri che portano la Puglia al secondo posto in Italia, dopo la Campania, nella speciale classifica sul mare inquinato stilata dal Ministero della salute. Il mare tra i peggiori d'Italia è quello di Bari dove il 20% della costa non è balneabile. La più pulita di tutte è invece quella di Taranto con l'1% di mare non balneabile. I dati salgono a Foggia dove l'inquinamento delle acque raggiunge il 5%. Stando infatti alle ultime rilevazioni delle centraline installate dall'Arpa a Manfredonia e a Margherita di Savoia, si riscontra una bassa qualità dell'ambiente marino. Tutto questo perchè, come si è letto anche nel rapporto Mare Mostrum elaborato l'anno scorso da Legambiente, il 21% degli scarichi civili non è allacciato alla rete fognaria e il 23% ad un depuratore. Il che significa che tutto va a finire in mare. Motivi che hanno indotto la Polizia ad intervenire duramente contro i trasgressori delle norme. Altro fenomeno preoccupante, anche se non strettamente legato all'inquinamento, è quello dell'erosione della costa. Secondo il Consiglio nazionale di ricerca, il mare sta mangiando il 64% del litorale pugliese.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright