The news is by your side.

Gli incedi…spenti a Vieste mentre era in corso il Consiglio Comunale

6

Martedi 26 giugno si è tenuta la seduta del consiglio comunale di Vieste, una seduta che si preannunciava infuocata..ma gli incendi, quelli veri erano scoppiati per davvero intorno a Vieste

ed i mezzi aerei intervenuti per spegnerli hanno approfittato gettando acqua sui consiglieri comunali che dovevano fare le tanto annunciate dichiarazioni di fuoco.

Tutto si è consumato prima del Consiglio Comunale.

Un po’di  fatti: si vocifera che all’interno dell’U.D.C. di Vieste vi è in atto una sorta di lotta fratricida tra il Vice Sindaco Prencipe ed il resto del partito “capeggiato” da Mimmo Prudenza. Si tenta di ridimensionare le ambizioni di Saverio Prencipe che vuole sin da adesso ipotecare..con la benedizione di Angelo Cera..la sua candidatura alle prossime elezioni provinciali. Guarda caso, stesso intendimento di Mimmo Prudenza.

Queste diatribe sembra che abbiano (sostengono i bene informati) incrinato i loro rapporti. Così il Vice Sindaco Saverio Prencipe..appena ha potuto è passato “al contrattacco”!!!!

Infatti nella giunta comunale di lunedi 25 giugno (sempre secondo i bene informati)..proprio il Vice Sindaco Saverio Prencipe e l’Assessore Raffaele Zaffarano sono risultati assenti in giunta e quindi non hanno votato la tanto attesa e contestata delibera di nomina del direttore di cantiere per il servizio di “spazzamento”.

Una delibera che la Giunta ha adottato in tutta fretta perché (sembra) poteva causare un danno imbarazzante a Mimmo Prudenza se non veniva fatta..ed invece la Giunta l’ha adottata.

Di qui la reazione di Pasqualino Pecorelli ( ex vice sindaco) che contestava l’atto e aveva minacciato di dimettersi da Capogruppo di Forza Italia e da Presidente della prima commissione.

Proclami di guerra anche dall’opposizione che volevano “inchiodare” il Sindaco e la sua Giunta proprio su quell’atto che tra l’altro ha visto l’assenza in giunta di ben tre componenti: Angelo De Vita, Saverio Prencipe e Raffaele Raffarano (assenti per impegni o perché non hanno condiviso l’atto?). Il Sindaco era andato su tutte le furie ed aveva minacciato di ritirare addirittura le deleghe ai tre..Ed allora ci ha pensato la discesa in campo del Commissario di Forza Italia Mimì Spina Diana che con una riunione quanto mai opportuna, in concomitanza dello spegnimento degli incendi (quando si dice la combinazione)..è riuscito a suo modo a spegnere forse l’incendio più pericoloso.

Alle 22:30 di lunedi 25 giugno non c’era più traccia di veleno..il temuto “golpe” di Saverio Prencipe, Raffaele Zaffarano, Pasqualino Pecorelli e Michele Mascia è stato sventato con la più classica delle azioni alla “Ponzio Pilato”..Il Sindaco, dunque, ne è uscito bene.

Non solo, ora, non si parlerà più di Nicola Ragno che non può fare l’assessore perché non ha tempo..tanto lo farà lo stesso!!!…non si parlerà più di Giuseppe Cimaglia che non può fare più l’assessore perché non ha voglia..non si muoverà dal suo incarico!!!..e poco importa se le manfrine di Saverio Prencipe, Raffaele Zaffarano, Pasqualino Pecorelli e Michele Mascia siano venute… alla luce. Matteo Del Duca, Michele Nobiletti e proprio se sarà necessario..anche Antonio Giuffreda ed i suoi impediranno le elezioni anticipate.

Dietro questo scenario si è svolto il consiglio comunale in un clima di grande cordialità..anche se andavano messe in conto le “velenose” interrogazioni di Mauro Clemente e le “cattiverie” dei consiglieri dell’Unione per Vieste.

Tutti gli argomenti sono stati votati all’unanimità …….

Per la cronaca politica: l’Assessore al Turismo Giuseppe Cimaglia ed il delegato allo sport Giuseppina Falcone hanno aderito a Forza Italia…Il Gruppo Misto si è sciolto ed il Consigliere Matteo Del Duca è rimasto in “fuorigioco”…..(Ora è veramente indipendente da tutto e tutti?). Mauro Clemente è subentrato a quest’ultimo nella Commissione Urbanistica.

Prossime mosse (sempre…. secondo i beni informati): Matteo Del Duca aderirà al Movimento Vieste Nuova..Mauro Clemente si dissocerà dalla lista Marinelli..Franco Marinelli aderirà al Partito Democratico e Michele Nobiletti al Gruppo di Forza Italia..

Queste le previsioni scritte quando a Vieste il termometro segnava 44°…..

DragutSpia 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright