The news is by your side.

Il Carpino Folk Festival traina il Sistema dello Spettacolo Pugliese

9

Un milione di euro per il Patto per lo Spettacolo
Risultato pieno per il sistema dello Spettacolo pugliese e lusinghiero
successo per la Regione Puglia e gli Enti Locali del territorio:
il
progetto presentato in cofinanziamento dall'Assessorato regionale al
Mediterraneo, dalla Provincia di Lecce, dalla Unione dei Comuni della
Grecia Salentina e dal Comune di Andria ha ottenuto un milione di Euro (il
massimo previsto, con replica dello stesso importo anche per i prossimi
due anni) in riferimento al bando nazionale attivato dal Ministero dei
Beni e delle Attività Culturali, sottoscrittore di un Patto per lo
Spettacolo con le Regioni e gli Enti Locali sulla base dei finanziamenti
straordinari triennali stanziati dalla Legge finanziaria dello Stato.
I benefici di questo successo degli Enti territoriali pugliesi si
estenderanno, a partire dall'anno in corso, all'intero territorio
regionale: il progetto ha infatti come soggetto capofila il Consorzio
Teatro Pubblico Pugliese, cui afferiscono la Regione e la gran parte degli
Enti Locali, e che peraltro alimenta la distribuzione teatrale delle
Compagnie pugliesi riconosciute dal Fondo Unico dello Spettacolo.
Il progetto finanziato dal Ministero comprende quest'anno:
– il sistema dei grandi Festival di Teatro e Musica (La Notte della
Taranta e Negroamaro nel Salento, Carpino Folk Festival e Legambiente Sud
Festival di Teatro civile nel Foggiano, La Ghironda nel Tarantino, Castel
dei Mondi e Ti Fiabo e Ti Racconto nel Nord barese);
– la rete delle Compagnie teatrali emergenti (Teatro Minimo, Compagnia
delle Formiche, Bottega degli Apocrifi, Scenastudio, Nemesi, Anonima GR);
– tre soggetti di produzione nel settore della Danza (Altra Danza,
Qualibò, ResExtensa).
Tutte le attività oggetto dell'intervento nel primo anno del Patto saranno
monitorate dal capofila Consorzio Teatro Pubblico Pugliese. Nelle attività
di sostegno alla produzione ed in quelle di creazione della rete dei
festival si attiveranno azioni mirate al coinvolgimento delle comunità
anche attraverso la partecipazione degli Enti Locali interessati,
realizzando relazioni orizzontali fra i soggetti produttivi ed i festival,
e verticali fra tutti i soggetti del Patto e gli Enti Locali, al fine di
far concorrere l'intero sistema pugliese al conseguimento degli obiettivi
di consolidamento e di rinnovamento dello spettacolo dal vivo.
Il Patto con il Ministero si replicherà anche nei due prossimi anni, con
la ripetizione dello stesso finanziamento ottenuto nel 2007: l'anno
prossimo si attiverà un progetto rivolto ai soggetti di produzione,
promozione, diffusione e educazione musicale, attraversando
trasversalmente la storia ed i generi delle musiche d'arte, dalla musica
lirica a quella etnica, dalla musica pop a quella contemporanea, dal jazz
alla cameristica e alla sinfonico-orchestrale.
Nel 2009 infine si procederà, in sinergia con l'innovazione normativa e la
programmazione già attivate dalla Regione, e sempre concertando gli
interventi con gli Enti Locali interessati, alla sistematizzazione della
rete dei festival e delle rassegne di interesse regionale e ad un rapporto
nuovo fra produzione e distribuzione nei settori del teatro, della danza e
della musica, favorendo sempre più integrazioni e contaminazioni fra i
generi e le arti e puntando a consolidare e qualificare stabilmente
l'intero sistema dello Spettacolo dal vivo pugliese e la occupazione nel
settore.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright