The news is by your side.

L’Asl di Foggia assumerà 30 medici

14

Con incarichi della durata di 24 mesi, saranno impiegati nell'ambito dei “Progetti di Piano” per il potenziamento di varie strutture sanitarie aziendali, ospedaliere e distrettuali

Trenta medici saranno assunti dalla Asl di Foggia con incarichi della durata di 24 mesi. I medici assunti – informa una nota della Asl – saranno impiegati nell’ambito dei “Progetti di Piano” per il potenziamento di varie strutture sanitarie aziendali, ospedaliere e distrettuali. La selezione delle domande è stata effettuata dall’Ares, l'Agenzia Sanitaria della Regione Puglia. I nuovi assunti sottoscriveranno dei contratti ad obiettivo finalizzati, appunto, al raggiungimento di varie progettualità aziendali, con particolare riferimento, ad esempio, all’Assistenza domiciliare integrata, ai collegamenti con i Centri di eccellenza, alla Medicina legale, al monitoraggio della Sicurezza sui luoghi di lavoro, oltre ovviamente al potenziamento degli organici per le attività convenzionali.
I trenta medici affiancheranno, inoltre, altre figure professionali (come sociologi, infermieri, avvocati, terapisti e collaboratori amministrativi), nella formazione di gruppi di lavoro per il raggiungimento – si legge nella nota – degli obiettivi focalizzati dall’Azienda ed affidati, per la realizzazione, ai responsabili delle varie strutture. I sanitari selezionati sono stati invitati per oggi, nella sede di Piazza della Libertà, per confermare la propria disponibilità ed entreranno in servizio dal 1° settembre 2007. Sono invece 28 gli ausiliari specializzati, a tempo indeterminato, assunti da oggi alla Asl FG, a conclusione dell’iter delle procedure concorsuali, della formulazione della graduatoria da parte della apposita commissione e dell’adozione della delibera di approvazione da parte del commissario straordinario dell’azienda sanitaria provinciale, Donato Troiano.
L'avviso di selezione era stato pubblicato nel giugno dello scorso anno dalla ex Ausl FG/3, per concludersi con l'attribuzione della idoneità e dei relativi punteggi, circa due mesi fa. L’assunzione del 30 medici con incarico biennale e dei 28 ausiliari a tempo indeterminato, avviene a distanza di un paio di settimane dalla conclusione dell’iter concorsuale a tempo indeterminato per l’assunzione di 119 infermieri, a conclusione di un concorso bandito dalla disciolta Ausl FG/3 nel lontano 1998.
“Mentre procede a ritmi sostenuti il processo di accorpamento delle disciolte Ausl, confluite nella azienda sanitaria provinciale – osserva il commissario straordinario – stiamo dedicando una particolare attenzione alle nuove assunzioni, compatibilmente con gli indirizzi e la normativa regionale. Nuovi apporti che ci permetteranno di rafforzare servizi già esistenti e di attivarne di nuovi, nelle varie strutture ospedaliere e socio-sanitarie, ma con particolare attenzione al riequilibrio territoriale della dotazione di personale, ed al potenziamento delle strutture più periferiche”. “Avremo così la possibilità – prosegue – di strutturare adeguatamente i servizi sul territorio e di affrontare con la dovuta tempestività ed efficienza anche situazioni di emergenza come quella di Peschici, in cui l'azienda sanitaria provinciale è stata in grado di dispiegare uno sforzo notevole, sia nell’immediato che subito dopo, in stretto raccordo con gli organismi preposti a fronteggiare gli effetti dei drammatici eventi del 24 luglio”. “Uno sforzo adeguato alla drammaticità della situazione – conclude il Commissario straordinario della Asl – sia sul piano dell’assistenza sanitaria che del supporto psicologico alle persone colpite, a vario titolo, dal disastro”.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright