The news is by your side.

Foggia, stanco per le rapine,consegna chiavi al questore

8

Il proprietario di una catena di 12 supermercati si rivolge a Il Grecale

Dall’inizio dell’anno ha subito circa venti rapine, nei suoi dodici supermercati "Convì", sparsi tra Foggia (10) e provincia (uno a Troia e uno a Torremaggiore). L’ultimo colpo poteva rivelarsi letale per uno dei suoi dipendenti, poiché sono stati esplosi alcuni colpi di pistola, che fortunatamente non hanno ferito nessuno. Così Mariano D’Argenio, uno dei soci della catena Convì, ha deciso un gesto disperato: consegnare le chiavi dei suoi supermercati al questore di Foggia, e per lanciare il suo accorato appello alle forze di polizia ha scelto l’agenzia Il Grecale di Foggia. "Ho 120 dipendenti – ha detto D’Argenio – che vivono nel terrore. Le rapine sono quasi all’ordine del giorno. Ma il modus operandi è cambiato: mentre prima i malviventi si accontentavano del cassetto del registratore di cassa – ha detto – adesso studiano la situazione, seguono i direttori, li minacciano di morte, pistola alla mano, e li rapinano. Io stesso – continua D’Argenio – sono stato aggredito da alcuni rapinatori, e con uno ho avuto una colluttazione. Le forze di polizia non bastano, non ci sentiamo tutelati". In diversi esercizi commerciali, D’Argenio ha installato le telecamere di videosorveglianza, ma ai rapinatori non interessa, agiscono comunque, attendono commessi e direttori fuori dai supermercati. Accanto al Convì di via Isonzo, nei pressi della stazione di Foggia, ci sono l’ingresso dei blindati della banca D’Italia e l’istituto San Paolo-Banco Di Napoli, con le loro telecamere. Ma nulla di tutto questo serve ad impaurire i rapinatori. "I miei dipendenti sono sempre nervosi, e molti di essi sono costretti ad improvvisarsi sorveglianti. Non posso agire altrimenti, anche perché la sorveglianza  dei supermercati e la consegna del denaro con i vigilantes costerebbe circa 130 euro al giorno – ha detto a Il Grecale D’Argenio – quindi dovrei spendere circa 40.000 euro al mese solo per la sorveglianza. Con una somma così, come riesco a sfamare 120 dipendenti? L’unico gesto da fare è consegnare le chiavi al questore di Foggia.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright