The news is by your side.

Acqua, riunione in Prefettura. ‘No agli sprechi’

12

No agli sprechi. Massimo rigore sui consumi di acqua, sia negli usi civici, sia per l'irrigazione in agricoltura. Dal tavolo istituzionale insediato in prefettura già lo scorso 10 agosto emergono consigli e raccomandazioni per un utilizzo intelligente delle risorse idriche, ma non è stata decisa alcuna restrizione, neppure per gli agricoltori, come paventato già nei giorni scorsi dalle associazioni di categoria. Il problema però non è da sottovalutare. Nella diga di Occhito si registrano 100 milioni di metri cubi di acqua in meno rispetto allo spesso periodo dello scorso anno. Acquedotto pugliese teme che non si possa arrivare alla fine dell'anno e per questo aveva allertato il Consorzio di Bonifica. Alla riunione di stamani hanno partecipato rappresentanti dell´assessorato regionale alle Opere Pubbliche, del Settore regionale della Protezione civile, del Comune di Foggia, del Consorzio di Bonifica di Capitanata, dell´Acquedotto Pugliese, dell´Autorità di Bacino di Bari e Campobasso, dell´Ufficio Provinciale Agricoltura e delle associazioni di categoria. Al termine della riunione è stato stabilito che il Consorzio di Bonifica e l´Acquedotto Pugliese adottino tutte le iniziative necessarie per contenere i consumi, in attesa del nuovo tavolo tecnico che è stato convocato per il 5 settembre, presso l'assessorato alle opere pubbliche per le verifiche e per eventuali provvedimenti. Nel frattempo dunque continuerà il monitoraggio dei consumi anche per stimare quelli previsti, e per controllare gli sprechi. Impresa non facile, visto che le perdite di rete in provincia di Foggia secondo Legambiente sono pari al 37%. Secondo i dati più recenti dell'annuario delle statistiche ambientali dell'Istat la Puglia è al primo posto per le perdite di rete con il 53,7 % del rapporto acqua erogata su acqua immessa.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright