The news is by your side.

Forti emozioni al PeschiJazz

28

Nella prima serata si sono esibiti Antonio Di Dedda e Danilo Rea con i Doctor 3

Con una serata magnifica è iniziata PeschiJazz 2007, rassegna musicale giunta al terzo anno. Fortemente voluta dall'amministrazione comunale ed organizzata dall'assessore al turismo e cultura Donato Di Milo e la direzione artistica di Lucy Petrucci, PeschiJazz si svolge come di consueto sulla spiaggia antistante il porto, con lo scorcio del paese che si erge lungo l'altura che lo ospita a fare da scenario naturale ma con il pensiero a quanto di terribile è accaduto oltre un mese fa sul versante opposto.

Ad inaugurare il palco ci ha pensato Antonio Di Dedda, un quindicenne residente a Troia (FG) già alla ribalta della musica jazz italiana. Dopo aver ottenuto riconoscimenti di prestigio sui palchi di mezza europa (Parigi, Berlino, Kaunas in Lithuania per fare qualche esempio) si è esibito a Peschici eseguendo 5 pezzi tra cui un brano di Piovani e due di Giovanni Allevi (che si esibirà nella quarta ed ultima serata della rassegna attuale).

A seguire c'è stato il clou della serata con l'esibizione di "Danilo Rea e i Doctor 3", un trio composto dal leader al pianoforte,  Filippo Sferra alla batteria ed Enzo Pietropaoli al contrabbasso. Si sono divertiti, ed hanno divertito, con dei medley fatti di musica italiana (con un dichiarato omaggio a Fabrizio de Andrè) ma anche di brani dei Beatles  e di musica latina, il tutto rivisitato in chiave jazz.

 

La serata, presentata dall'attrice foggiana Virginia Barrett, sarà trasmessa da OndaRadio nei prossimi giorni.

Questa sera alle ore 18 è prevista una conferenza stampa a cui parteciperà anche Gegè Telesforo, il musicista foggiano che si esibirà nella terza serata, mentre alle 21.30 sul palco salirà il Latin Quintet capeggiato da Fabrizio Bosso e Javier Girotto.

Sandro Siena 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright