The news is by your side.

Promozione – Atletico Vieste – Candela ore 11,00 Miramare di Manfredonia

10

L’Atletico Vieste dopo aver concesso il bis a San Severo viaggia a vele spiegate, il test con il Candela servirà solo per avere alcune indicazioni, si vuol evitare l’enfasi del momento, meglio stare con i piedi per terra, si giocherà alle ore 11:00 al “Miramare” di Manfredonia e forse questo sarà un handicap per entrambe le squadre.

In settimana il portiere Pasquale Bua durante una seduta di allenamento si è procurato una forte distorsione alla caviglia, i primi esami radiologici hanno dato esito negativo, il giocatore resterà a riposo per qualche settimana e quindi Michele Mimmo si affiderà al giovane De Florio.

Il tecnico viestano ha di che lamentarsi, la squadra è costretta ad allenarsi in condizioni di estremo disagio, l’Ommnisport è privo di qualsiasi cosa, manca di tutto, luce, acqua e fogna con l’aggravante che il terreno di gioco è al limite della praticabilità essendo pieno di buche.

L’infortunio del portiere Bua è colpa del terreno di gioco, tante sono le difficoltà tecniche visto che è quasi impossibile preparare gli schemi di gioco, i giocatori dopo gli allenamenti sono costretti a fare la doccia in qualche struttura ricettiva circostante, ma a breve in quella zona sarà un deserto e ci saranno poche ore di luce nel pomeriggio, come faranno ad allenarsi tutte le squadre?

Intanto il manto in erba artificiale al “Riccardo Spina” è stato impiantato, invano il delegato allo sport Pina Falcone stà tentando una mediazione con la ditta che si è aggiudicato l’appalto per la costruzione dei nuovi spogliatoi, sinora non c’è stata alcuna disponibilità.

Quelli dell’Atletico hanno chiesto a gran voce di potersi allenare sul campo in erba ed usufruire sia dell’impianto di illuminazione che delle docce dei vecchi spogliatoi.

Tornando alla gara con il Candela, Michele Mimmo potrà disporre di tutti i giocatori, ad eccezione del portiere Pasquale Bua, questa la probabile formazione: De Florio, Augelli Paolo, Sollitto, Melchionda, Pappano, Cariglia, Augelli Rocco, Scarano, Gentile, Gualano, Gravinese, ma potrebbe essere schierato anche Fiorenzo Piracci al centro della difesa per fronteggiare il bomber Ciccone.

                                 Michele Mascia


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright