The news is by your side.

Vico, Turismo: non più improvvisazione

26

Si sono riuniti nella sala consiliare del Comune di Vico del Gargano, Amministratori ed operatori turistici di Vico, S. Menaio e Calenella.

 Il Consigliere delegato Matteo Cannarozzi de Grazia ha introdotto i lavori assembleari, sottolineando la necessità di istituire subito un tavolo tecnico con i rappresentanti delle varie categorie presenti e di operare in tempi ragionevolmenti brevi, scelte ed indirizzi programmatici per il prossimo futuro. Conoscere in anticipo eventi e manifestazioni potrebbe rappresentare un primo momento di crescita e di aiuto ed un inizio di collegialità nei momenti decisionali.

Consultazione, collaborazione e condivisione sono  i punti che il sindaco Luigi Damiani ha voluto sottolineare, come principi prioritari per creare una sintesi di lavoro e di indirizzo.

Tutti gli interventi dei partecipanti hanno messo a nudo i problemi atavici del territorio, le mancanze strutturali e l'assenza di una qualsiasi politica di sviluppo del territorio negli ultimi anni.

Nel corso della riunione è stato distribuito un questionario-test anonimo, per comprendere ed analizzare i vari punti di vista, utili per gli amministratori, nell'indirizzare dinamiche di programmazione.

Per alcuni imprenditori, le priorità sono legate al P.U.G., alle infrastrutture del tempo libero, all'ambiente, al termalismo, all'agroalimentare, a tutto ciò rappresenti una calamita per attirare i turisti sul nostro territorio.

Si auspica da più parte, per il futuro, momenti di sintesi e gruppi di lavoro, con loro rappresentanze all'interno del tavolo tecnico. A breve è previsto un nuovo incontro.

Alla riunione oltre al sindaco Damiani, al consigliere Cannarozzi, era presente il vicesindaco Franco Bergantino.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright