The news is by your side.

Campionato Regionale Juniores, Atletico Vieste – Apricena 5 – 1

30

Successo importante per l’Atletico Vieste, sempre piu’lanciato a risalire posizioni nella classifica. Una doppietta di Abatantuono, una rete di Laprocina, Savastano e Tatalo hanno sancito il rotondo successo della squadra di Teodoro Palatela, che ha disputato una grande partita. 

L’Atletico Vieste ha mostrato belle trame di gioco, una grande concentrazione e soprattutto tanta praticita’ sotto la rete avversaria e tutto questo ha mandato in visibilio il pubblico presente sugli spalti del Comunale di Mattinata. Nella prestazione dei viestani non c’e’ stata una sbavatura. Sicura in difesa, dove Masciullo, Del Viscio al suo esordio, Tomasetti e Fabrizio hanno giganteggiato, tanto da consentire a Zillo prima e Prencipe dopo di trascorrere un pomeriggio tranquillo, capace di svolgere un’enorme mole di lavoro a centrocampo( grandi Savastano e Vescera, infaticabile Campaniello), la squadra di Palatella ha dominato per lungo tempo, mostrando incisivita’ in attacco con il trio delle meraviglie Laprocina, La Torre e ciclone Abatantuono. L’unico neo è costituito dall’ammonizione rimediata da Campainello che gli costera’ una giornata di squalifica. Per il resto, prestazione da incorniciare. L’Apricena da parte sua, è stata in partita fino all’uno a zero, poi è in sostanza sparita dalla lotta e il Vieste ha potuto giocare pressoche’ incontrastata. I viestani hanno avuto una partenza sprint, sfiorando la rete al 5’ con Masciullo e al 10’ con Campaniello. Il gol è arrivato al 25’, quando la Torre si è involato sulla destra ed ha pennellato al centro per  Laprocina che da pochi passi ha insaccato. Due minuti dopo il gol che ha chiuso in pratica la partita, sugli sviluppi di una punizione dal limite, il pallone colpiva il palo, appostato come un falco sulla linea di porta Savastano che con il petto ribadiva in rete. Nella seconda frazione di gioco, dopo una traversa colpita da Laprocina al 47’, è giunto al 52’ il terzo gol, autore Abatantuono che ha sfruttato con freddezza un rigore concesso dall’arbitro per un atterramento di Campaniello in piena area. Il ciclone concedeva il bis al 57’ girando di testa il pallone in rete su un perfetto assist di  Laprocina. Al 70’, Tatalo, subentrato da pochi minuti, conquistava palla al limite e senza pensarci troppo, lasciava partire una bordata che gonfiava la rete avversaria. Ed è stato il tripudio sugli spalti. Per la cronaca all’80’ l’Apricena accorciava le distanze su un calcio di punizione. Festa grande negli spogliatoi del Vieste a fine gara. Il tecnico Palatella è rimasto senza voce dopo essersi sgolato nell’arco della gara ma ci sussurra ‘ Credo che la squadra abbia disputato una grande partita. Siamo partiti con la giusta determinazione,  poi una volta sbloccata la partita, tutto è stato piu’ facile. Sono stati fantastici’.
Le Pagelle
Zillo  6,5  Mai chiamato a interventi difficili. Dirige il reparto difensivo con abilita’. Molto sicuro tra i pali. Saracinesca.
Principe 6,5  Prestazione piu’che sufficiente, in linea con tutto il reparto difensivo. Impegnato pochissimo, nell’occasione della rete, riesce solo a toccare la palla che beffardamente si insacca.
Tomasetti 6,5 Una partita  senza acuti, ma di grande generosita’ e di grande qualita’. Il capitano è tornato. Impeccabile.
Fabrizio 6,5 Bravo e attento nelle chiusure, efficace quando deve giocare la palla, non ha paura di fare il passaggio difficile che il piu’ delle volte gli riesce. Gigante
Del Viscio 6,5  Esordio stagionale con una prestazione positiva, dalla sua parte non si passa. Lotta con grande ardore. Peperino
Masciullo   6,5  Non  è mai impreparato a quel che succede, comanda e da sicurezza. Ormai la sua classe e il suo rendimento è ben noto. Pilastro
Campaniello 6,5  Muove bene la palla e da disposizioni in campo. Aiuta e chiude quando la squadra è scoperta. Ha temperamento da vendere e a volte eccede. E lui l’anima della squadra. Trascinatore
Savastano 7,5  Riflessivo e attento quando gioca palla e questo gli garantisce di perdere davvero pochi palloni. E anche importante nelle chiusure a centrocampo. Baluardo
Abatantuono 8  L’ennesima bella prestazione e l’ennesima rete. Fanno 5 per l’attaccante sempre piu’ efficace in fase realizzativa. Ma non sono state sole le reti, ci sono stati tanti spunti e azioni insidiose. Travolgente c
Vescera 7,5 Bravo in chiusura è anche una minaccia in avanti quando svetta di testa. Insormontabile.
La Torre 8  Per riuscire a prendere palla prima di lui e andargli via gli avversari devono fargli fallo. Affonda nella difesa ospite con serpentine ubriacanti. Gli manca solo il gol per coronare una prestazione esaltante. Incontenibile
Laprocina 8 Un costante pericolo sulle fascie, si inserisce da tutte le parti e mette invitanti palloni in mezzo. Realizza la prima rete e colpisce una traversa, manda in confusione l’intero pacchetto difensivo. Devastante
Tatalo 6,5 Entra ed è subito gol.Tempo record per una segnatura che incornicia uno scampolo di gara. Superman
Troiano 6,5 La sua zona è presidiata efficacemente. Interventi puntuali e puliti.
Troia  e Carbonaro s.v.

Atletico Vieste – Apricena  5 – 1
Atletico Vieste. Zillo(dal 46’ Prencipe), Tomasetti, Fabrizio, Campaniello(dal 75’ Carbonaro), Masciullo, Savastano, Del Viscio(dal 60’ Troiano), Vescera(dal 65’ Tatalo), Abatantuono(dal 70’Troia), La Torre, Laprocina  all. Teodoro Palatella.
Reti. al 25’Laprocina, al 27’ Savastano, al 52’ e  57’ Abatantuono, al 65’Tatalo e all’80’ Lauriola

Enzo Casamassima


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright