The news is by your side.

Contratto di lavoro per 136 precari a Palazzo Dogana

6

La firma del contratto di lavoro per il 136 precari di Palazzo Dogana, i 128 cococo e gli otto borsisti, non è solo una soddisfacente chiusura dell'anno in corso, ma la fine di un lungo,e per certi versi mortificante, percorso di precariato. Il lavoro tanto atteso è arrivato. Il posto, quello con l'Ente pubblico, quello desiderato e inseguito da tanti, almeno per loro è una realtà. Oggi la firma, nel salone del tribunale di Palazzo Dogana, in un clima di festa.Certo non è il top, ma i 136 fortunati hanno firmato un contratto di lavoro. I Cococo a tempo determinato e part time, i borsisti – i più fortunati – sempre part time, ma a tempo indeterminato. Una differenza che ha fatto storcere il naso a più di uno, ma tant'è. 'Con la sottoscrizione dei contratti individuali si aggiunge un ulteriore tassello al percorso di prestabilizzazione dei precari implementato dalla Provincia di Foggia. Per numero di soggetti coinvolti siamo la prima Provincia in Puglia e la quarta in Italia. Siamo lieti di essere riusciti a dare maggiori e più concrete aspirazioni professionali a 136 giovani della Capitanata'. Così il presidente della Provincia di Foggia, Carmine Stallone, e l'assessore provinciale alle Risorse Umane, Bernardo Lodispoto. Il piano prevede che già entro il 2008 siano riviste la dotazione organica e il fabbisogno occupazione dell'ente. Il prossimo anno, intanto, varcheranno la soglia dell'ente provincia anche le 17 unità, vincitrci di concorso.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright