The news is by your side.

Regione-Pepe:’Lavoriamo per ripristinare un clima di rispetto in Consiglio’

8

Oggi in Regione la verifica della maggioranza. Il presidente del Consiglio, Pepe rassicura la minoranza: “Non permetterò a nessuno che si ripeta in aula la stessa situazione del 29 dicembre perché mi sono fatto carico di responsabilità nei confronti di tutti i consiglieri, non importa se di maggioranza o minoranza”.
Nell’incontro che Pepe ha organizzato per ricucire lo strappo istituzionale, la minoranza ha presentato una proposta di legge (i 17 articoli ripropongono tutti gli emendamenti che non sono stati discussi nella seduta “troncata” di fine anno, ndr) per cambiare il bilancio di previsione. Ha annunciato che voterà la sfiducia a Mineo, il vicepresidente che coordinò i lavori del 29 dicembre che, secondo le opposizioni, anche Pepe considererebbe irregolari. Immediata la replica dei capigruppo di maggioranza: “Totale sostegno a Mineo, la richiesta del centrodestra è irricevibile”.
“Vendola – spiega il capogruppo di Fi, Palese – è responsabile in prima persona dello strappo perché si è completamente defilato. In una situazione così delicata il presidente della Giunta avrebbe dovuto essere tramite politico tra maggioranza e opposizione. Nulla potrà tornare come prima. Riprenderemo a partecipare al Consiglio quando avremo garanzie sul ripristino della legalità e si dovrà ricominciare a lavorare proprio dal bilancio di previsione”.
Per Saccomanno “bisogna rimettere in discussione il ruolo della presidenza del Consiglio che non dà la giusta importanza all’opposizione impedendole anche di operare. Mineo ha agito usando un’autorità che non gli compete imbavagliando la minoranza, legittimando il maxi sub emendamento della maggioranza”.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright