The news is by your side.

Provinciali, Fitto ‘gela’ l’UDC

5

E' polemica su una riunione romana che forse c'è stata e forse no, e nel corso della quale si sarebbe individuato in Enrico Santaniello il candidato presidente del centrodestra alle prossime provinciali.La verità, come sempre, è nel mezzo. A Roma gli esponenti del centrodestra si sarebbero incontrati, ma solo per ribadire che il candidato presidente deve essere radicato sul territorio. Se è così è stata una riunione inutile, con dei risultati fin troppo ovvi, perchè la partita si gioca proprio puntando su un candidato presidente fortemente radicato sul territorio. Ma nessun tavolo romano della coalizione di centrodestra – ha dichiarato a chiare lettere il coordinatore regionale di Forza Italia Raffaele Fitto – si è mai riunito per decidere il candidato alla Presidenza della Provincia di Foggia. L'ex governatore riporta doverosamente la discussione sull'unico tavolo esistente, quello provinciale. Un tavolo che avrebbe dovuto riunirsi entro la fine di gennaio, ma che non lo ha fatto a causa della crisi di governo. Su quel tavolo ogni partito dell'ex casa delle libertà porterà il suo candidato. AN spingerà per Giandiego Gatta, la Destra di Storace Paolo Agostinacchio, Forza Italia medita ancora sull'opportunità di candidare Carmelo Morra. Ed è proprio l'UDC ad avere in corsa ancora due cavalli di razza: Angelo Cera ed Enrico Santaniello. L'ex assessore azzurro sembra in pole position, ma solo perchè Angelo Cera, in vista di probabili elezioni anticipate, sarebbe intenzionato a correre per il Senato. L'UDC ragiona come se avesse già in tasca il candidato presidente. Ma è Fitto a riportare il partito di Di Giuseppe alla realtà: "Se l'Udc ha trovato una intesa al suo interno – scrive l'ex governatore – non possiamo che esserne lieti e non abbiamo nulla in contrario sul nome che sembra essere stato scelto. E' certo però che qualsiasi nome deve essere portato al tavolo provinciale della coalizione dove saranno valutati tutti i nomi. Forza Italia -avverte Fitto – non ha nè rivendicato nè rinunciato a nessuna candidatura. Ma tutti i nomi sono al momento ugualmente validi e degni di considerazione, nessun nome è prevalente sugli altri". Frenata brusca su Santaniello, allora. Anche perchè per Forza Italia non sarà facile appoggiare con piena convinzione un proprio ex.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright