The news is by your side.

Candidato presidente centrodestra, si decide a Bari

5

Un incontro tra i partiti della ex Casa delle Libertà, volto all'individuazione del candidato presidente della Provincia, previsto già ieri, è stato rinviato a oggi. Si va alla ricerca di un candidato unitario, ma sembra ci sia qualche resistenza da parte del Popolo delle Libertà, intenzionato a rivendicare la guida della coalizione per un proprio candidato.L'ipotesi Santaniello è superata, affermano in Corso Giannone, dove ha sede la federazione provinciale di Alleanza Nazionale. Il PdL, aggiungono, potrebbe correre senza l'UDC. Inutile quindi la proposta di Santaniello di correre non nella lista dell'UDC ma in una "civica del presidente" da formare ad hoc. Una empasse, a quanto sembra. "A Foggia manca la capacità decisionale", si lascia sfuggire Enrico Santaniello. Forse per questo la trattativa tra i partiti ha preso la strada di Bari. Sulla strada di Enrico Santaniello potrebbe porsi di traverso l'incognita Stallone. Il presidente uscente della provincia di Foggia non fa mistero di essere intenzionato ad essere della partita, riproponendo agli elettori la Lista Stallone che gli portò fortuna cinque anni fa. Stallone potrebbe essere il terzo candidato alla presidenza della Provincia, ma potrebbe anche essere il candidato del centrodestra. Mossa azzardata per i partiti, meno per Stallone. La sua amicizia di lunga data con Cecchino Damone, Lucio Tarquinio e Antonio Pepe potrebbe essere il viatico per succedere a se stesso ma sulla sponda politica opposta. Ipotesi di fantapolitica per qualcuno, ma la politica è l'arte del possibile. Gli appassionati di cinema direbbero del "mai dire mai"


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright