The news is by your side.

Elezioni, Pepe: “Il diritto al lavoro è largamente disatteso”

9

 “I dati in discesa del tasso di disoccupazione sono illusori perché non rispecchiano un reale aumento dell'occupazione ma il crescente calo del numero di richieste per la difficoltà di trovare un lavoro”."Il diritto al lavoro è largamente disatteso, nonostante le grandi risorse impegnate per attrarre investimenti e incentivare iniziative per favorire nuova occupazione". Con questa dichiarazione l'on.le Antonio Pepe ha aperto il suo intervento al convegno sulla "Sicurezza del lavoro e le opportunità occupazionali per i giovani" che si è svolto ad Apricena. " I dati in discesa del tasso di disoccupazione sono illusori perché non rispecchiano un reale aumento dell'occupazione ma il crescente calo del numero di richieste per la difficoltà di trovare un lavoro. Per questo è necessaria una migliore gestione dei Centri di Impiego che all'attività amministrativa devono affiancare quella propositiva attraverso una relazione costante con le imprese e la valutazione dei progetti di inclusione." "Per quanto riguarda le opportunità occupazionali per i giovani – ha proseguito Pepe – si deve incrementare e favorire la loro formazione così da offrire alle imprese la forza – lavoro qualificata richiesta dal mercato. Per questo è indispensabile una stretta collaborazione con il mondo della scuola e delle imprese". Sul tema della sicurezza del lavoro l'on.le Pepe, dopo aver rinnovato il suo cordoglio alla famiglia di Domenico Monopoli, l'operaio di Cerignola morto nello stabilimento Fiat di Melfi, ha dichiarato "ben vengano le norme e i decreti che riguardano la prevenzione e l'inasprimento delle sanzioni ma ci si deve impegnare molto di più nella fase del controllo e del rispetto alle norme che vengono emanate". Dopo il convegno di Apricena, l'on.le Pepe ha presenziato alla chiusura della "Festa della Libertà" che ha visto impegnato il Popolo della Libertà di Manfredonia per l'intera giornata. L'avv. Stefano Pecorella, candidato al Senato, ha illustrato i motivi della sua candidatura mettendo in evidenza che la vera novità di questa competizione elettorale è il Popolo della Libertà che è un vero soggetto unitario mentre il Partito Democratico è una riedizione della vecchia coalizione di Centro Sinistra. L'on.le Antonio Pepe ha illustrato alcuni punti del suo programma con riferimento alla necessità del rilancio del Porto di Manfredonia che deve essere al servizio degli agglomerati industriali e delle aree produttive dell'intera Provincia. L'on.le Pepe ha concluso il suo intervento definendo la città di Manfredonia "porta del Gargano e del turismo della Capitanata"


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright