The news is by your side.

Agenda elettorale : le prossime iniziative

40

Venerdì 4 aprile, alle ore 10.00, nell'Aula Magna della Facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Foggia l'on.le Antonio PEPE interviene alla Tavola Rotonda sul tema 'GIUSTIZIA E POLITICA: RAPPORTI E INTERSEZIONI'.
Sono previsti, inoltre, gli interventi dell'on.le Pietro FOLENA, candidato alla Camera per La Sinistra L'Arcobaleno, del Dott. Gianrico CAROFIGLIO, Magistrato della DDA di Bari e candidato al Senato per il PD, e dell'on.le Avv. Antonio LEONE, candidato alla Camera per il PDL. Modera l'incontro il Prof. Avv. Adelmo MANNA, Ordinario di diritto penale nell'Università degli Studi di Foggia. CAMPO E' in programma venerdì 4 aprile la seconda parte del tour elettorale foggiano di Massimo D'Alema. Il ministro degli Esteri, infatti, sarà di nuovo in Capitanata per sostenere il Partito Democratico e le sfide amministrative dei candidati alla Presidenza della Provincia di Foggia e alla guida dell'Amministrazione provinciale di San Giovanni Rotondo. Il primo appuntamento è proprio nel comune garganico, dov'è in programma, alle 17.30, il comizio in piazza Municipio. L'intervento di D'Alema sarà introdotto da Gennaro Giuliani, candidato sindaco del centrosinistra. Alle 18.30 il secondo comizio a Foggia. Nella città di cui è cittadino onorario, al fianco di Massimo D'Alema ci sarà Paolo Campo, candidato alla Presidenza della Provincia di Foggia della coalizione di centrosinistra. Il palco sarà allestito all'ingresso dell'isola pedonale di corso Vittorio Emanuele.Ancor Campo introdurrà il ministro degli Esteri nel comizio di Manfredonia, organizzato alle 20.15 in piazza Stella. SANTANIELLO "Non temo la piazza di Manfredonia. Non ho paura in casa del mio avversario, Paolo Campo. Sono convinto che chi conosce Paolo boccerà il suo progetto". Enrico Santaniello, candidato presidente della Provincia di Foggia a capo della coalizione di centro, entra nell'arena del primo cittadino in corsa per una poltrona a Palazzo Dogana. In una sala dell'Hotel Gargano al gran completo il candidato presidente ha ribadito la linea di moderazione e di equilibrio che contraddistingue la sua posizione politica e programmatica. "Non siamo equidistanti, però" ha sottolineato "Ci contrapponiamo alla sinistra per il modo in cui ha sgovernato Palazzo Dogana, e chiediamo agli elettori di Forza Italia e di Alleanza Nazionale di ribellarsi ad un'indicazione verticistica che si è voluta imporre ai cittadini della Capitanata." "Il nostro programma non è fatto per soddisfare una sete di potere – ha proseguito Santaniello – Il potere è per noi soltanto uno strumento. Siamo stufi dei condizionamenti. Vogliamo un ampio consenso dei cittadini". Al fianco di Santaniello, in tour per la Capitanata, il senatore Francesco D'Onofrio, capolista al Senato per la Puglia. "Nelle parole dell'amico D'Onofrio ricorre la parola ‘territorio'. Siamo in perfetta sintonia, perchè la mia candidatura nasce dal territorio e per il territorio".


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright