The news is by your side.

Cassazione: abbandono non causa ma effetto separazione

37

"L'abbandono della casa non costituisce causa di addebitabilita' della separazione quando sia determinato da una giusta causa", come il fatto che il rapporto e' esaurito a tal punto che i coniugi non hanno pu' nulla da dirsi.Lo dicono i giudici della cassazione, che ha confermato per una coppia di Trani le disposizioni della corte d'Appello di Bari: il divorzio non era stato addebitato ne' al marito ne' alla moglie a causa della loro incompatibilita' nella vita familiare.
Nell'ambito della vicenda, l'uomo aveva chiesto di non dare alla moglie l'assegno di mantenimento per abbandono del tetto coniugale in quanto lei per prima era andata via di casa e da qui era nata la crisi.
I giudici hanno pero' stabilito che l'abbandono non era stato la causa ma l'effetto della separazione, vista la presa d'atto di una intollerabilita' della convivenza da tempo maturata.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright